Bovisio Masciago (Monza Brianza), 8 novembre 2017 - Sei giorni di lavori per la sicurezza degli utenti della strada. L’ufficio tecnico della Provincia di Monza e della Brianza ha programmato infatti un intervento strutturale sul ponte della Milano-Meda in via Desio. I lavori in programma inizieranno questa mattina e proseguiranno fino a mercoledì 15 novembre, con due giorni di pausa sabato e domenica. Per permettere lo svolgimento dei lavori in sicurezza saranno apportate alcune modifiche temporanee della viabilità: l’istituzione del senso unico di marcia per le auto provenienti da Bovisio Masciago e dirette verso Desio, la deviazione della circolazione verso via Europa e via Bertacciola per le auto provenienti da Desio e dirette verso Bovisio Masciago.

"Si tratta di verifiche strutturali e della sistemazione del giunto di espansione del ponte - spiega il sindaco Giuliano Soldà -. I tecnici provvederanno in sei giorni, tre più tre, alla rimozione del dilatatore e alla sostituzione del medesimo. Siamo contenti che si faccia questa operazione perché è la continuazione di una serie di interventi per la sicurezza. Il ponte ora sarà molto più sicuro grazie alla manutenzione straordinaria, che ha interessato anche la sostituzione dei ferri della struttura metallica, riverniciatura, la rimozione della parte ossidata".

"Si rende necessario - si legge nell’ordinanza della Provincia - procedere alla posa in opera, sulla viabilità superiore della sp173 a scavalco della sp35, di nuove linee di giunto di espansione, allo scopo di assicurare la corretta trasmissione delle azioni tra i diversi elementi strutturali componenti il manufatto (ovvero, tra impalcati, spalle e pila), nonché di preservare l’integrità ed assicurare la durabilità delle sottostanti lavorazioni di risanamento tecnologico e messa in sicurezza eseguite in somma urgenza, dall’azione degradante indotta dalle acque meteoriche". È tuttora valida l’ordinanza dell’inizio del mese di settembre relativa al divieto di transito per tutti i veicoli con una massa superiore a 3,5 tonnellate, "a scopo precauzionale/cautelativo mantenendo in esercizio la sottostante carreggiata".