Milano, 15 giugno 2016 - Le piogge delle ultime settimane non fanno ben sperare, ma il calendario non può che darci ragione: siamo in primavera e tra pochi giorni entreremo in estate. Questo significa una sola cosa: la stagione dei picnic è aperta. Come organizzarli? Stavolta bastano amici, plaid e voglia di stare all'aria aperta. Per il cibo? Ci pensa Foodora. Esatto, perchè da oggi, il servizio di consegna di piatti gourmet arriva anche al parco.

Foodora ha da poco rilasciato la guida ai picnic di Milano e Torino, una mappa che accoppia i punti più belli della città per un picnic con i ristoranti più buoni da cui ordinare. “Speriamo che la nostra guida ai picnic aiuti le persone a riscoprire dei punti bellissimi della propria città", ha detto Matteo Lentini, co-managing director di Foodora. “Vorremmo che le persone sfruttassero a pieno la bella stagione e quello che la città ha da offrire".

Del resto, non c’è cosa più bella di scoprire una città partendo dalle sue abitudini culinarie e con Foodora farlo diventa davvero semplice. Ad esempio è possibile ordinare il delizioso hamburger di Trita, il sushi fusion di Bomaki e il gelato di Rivareno direttamente da uno dei parchi di Milano. Basta selezionare l’indirizzo del parco indicato nella guida picnic e scegliere il ristorante preferito. Il fattorino di Foodora chiamerà i duoi sestinatari appena arriverà al parco. E’ possibile anche fare un preordine prima di uscire di casa, per essere sicuri di ricevere i piatti selezionati una volta arrivati al parco. Ma quali sono i posti che aderiscono a questa iniziativa? Parco Sempione, Giardini Indro Montanelli, Giardini della Guastalla, Parco delle Basiliche, Darsena e Parco  Ravizza. Insomma, un'idea comoda e originale, da non lasciarsi scappare.