San Giorgio su Legnano, 10 settembre 2017 - Lo scorso maggio era stato colpito da arresto cardiaco mentre correva al parco Castello e si era salvato grazie al tempestivo intervento dei volontari della Croce Rossa Luca Roveda e Michela Spirito che proprio in quel momento stavano facendo una passeggiata nel vasto polmone verde cittadino. Momenti concitati nei quali non c'era un attimo da perdere. I due "eroi per caso" avevano subito effettuato le manovre di rianimazione cardiopolmonare, utilizzando il DAE, installato nel parco pochi mesi prima grazie alla donazione degli alpini.

Ebbene, tutto questo è stato ricordato ieri sera nella Casa degli Alpini di Legnano insieme all'associazione "60mila vite da salvare" e il comitato "Vivi col cuore San Giorgio". Per l'occasione un'azienda che commercializza defibrillatori, infatti, ha consegnato uno di questi apparecchi salvavita semiautomatico a Giorgio Meraviglia, il podista che era appunto stato salvato e che a sua volta lo ha donato al comitato "Vivi col cuore San Giorgio". Nelle prossime settimane il defibrillatore sarà posizionato nell'area mercato di via Aldo Moro a San Giorgio su Legnano. Alla cerimonia di consegna hanno partecipato tra gli altri anche Gianbttista Fratus e Walter Cecchin, rispettivamente sindaco di Legnano e di San Giorgio.