Bareggio (Milano), 8 ottobre 2017 - I carabinieri di Bareggio hanno eseguito un provvedimento di arresto in carcere a carico di S.G., 53 anni e residente in paese. È stato accertato che l'uomo si è reso protagonista di reiterati atti persecutori ai danni dell'ex moglie nonché di continue violazioni della misura di allontanamento dalla casa familiare.

A denunciarlo era stata appunto la donna, vittima di un crescendo di vessazioni, pestaggi e minacce che non davano tregua. Un incubo, il suo, durato parecchio tempo, tanto da farla sprofondare nell'angoscia e nella paura. Ma ora finalmente i suoi tormenti dovrebbero essere finiti con l'arresto del suo aguzzino, colui che una volta aveva amato. L'uomo è stato rinchiuso in una cella del carcere di San Vittore.