Merate (Lecco), 17 marzo 2017 – Una bimba di sette anni ha rischiato di annegare in piscina a Merate. Dopo essere stata tirata fuori dall'acqua è stata accompagnata in ospedale.

La piccola l'altro giorno durante un pomeriggio di divertimento in piscina è andata ripetutamente sott'acqua, ingurgitandone parecchia. Sembrava tutto si potesse risolvere con qualche colpo di tosse, ma durante la notte seguente le sue condizioni sono peggiorate: ha continuato a rigurgitare acqua mista a cloro e manifestare sintomi preoccupanti, come debolezza, sonnolenza, difficoltà a reagire agli stimoli. Per questo la madre, molto preoccupata, l'ha accompagnata in Pronto soccorso al San Leopoldo Mandic.

La bambina è stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso, che fortunatamente non hanno evidenziato nulla di troppo grave. Per precauzione è stata comunque ricoverata in osservazione