Gianluca Di Gioia
Gianluca Di Gioia

Venegono Inferiore (Varese), 2 settembre 2017 - Stava viaggiando per il Laos, alla scoperta del Sud-Est asiatico, quando è stato aggredito e derubato. Ora, secondo quanto riferiscono gli amici, è in coma al Bangkok Hospital di Udon Thani, in Thailandia. La vittima è un 36enne di Venegono Inferiore, Gianluca Di Gioia, soprannominato “Il Digio”. Un uomo appassionato di viaggi, abituato a muoversi in autonomia in zone del mondo al di fuori dalle rotte turistiche.

La madre e il fratello hanno preso il primo volo per la Thailandia e hanno raggiunto l’ospedale. Sull’episodio le informazioni sono ancora frammentarie, veicolate dagli amici attraverso la pagina Facebook “Aiutiamo Gianluca (Il Digio)”, aperta per raccogliere fondi e sostenere le spese. "Il nostro amico e connazionale è stato avvelenato e derubato nel Laos - scrive Luca Antonio Labollita, tradatese - le sue condizioni sono gravi, attualmente è in coma e non è possibile trasportarlo in Italia. Servono aiuti urgenti per poterlo curare in loco - prosegue - servono novemila euro, sembrano tanti ma se tutti contribuiamo ci possiamo arrivare. Una vita non può dipendere dai soldi". La notizia è stata confermata anche dal sindaco di Vengono Inferiore, Mattia Premazzi, che si è messo in contatto con alcuni parenti dell’uomo e ha offerto il supporto del Comune.