Clochard trovato morto in un edificio dismesso: a ucciderlo potrebbe essere stato il freddo

La vittima è un quarantenne. Si attende l’esito dell’autopsia per stabilire l’esatta causa del decesso

L'intervento di un'ambulanza (Foto di archivio)
L'intervento di un'ambulanza (Foto di archivio)

Varese, 22 gennaio 2024 – Trovato morto questa sera in un edificio dismesso nella zona delle stazioni a Varese.

L’uomo, un quarantenne, sarebbe un senza tetto che nello stabile aveva trovato un riparo. Stando ai primi accertamenti potrebbe essere morto per il freddo, le temperature in questi giorni sono state particolarmente rigide, soprattutto di notte.

Approfondisci:

La strage degli ultimi: ogni cinque giorni muore un senza dimora. E il freddo non c’entra

La strage degli ultimi: ogni cinque giorni muore un senza dimora. E il freddo non c’entra

Appena arrivata la segnalazione sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura, i vigili del fuoco e gli operatori del soccorso, ma per il clochard non c’era più nulla da fare. Sarà l’esame autoptico a fare chiarezza sulle cause del decesso, ma dai primi riscontri sarebbe stato il freddo a non lasciargli scampo.

La scorsa settimana due clochard:  un milanese che  avrebbe compiuto 47 anni il prossimo 16 marzo e Adrian,  romeno di 57 anni che stazionava davanti alla chiesa di via Saponaro al Gratosoglio