Schianto sull’A8. Auto distrutta giovane grave

Un terribile incidente sull'A8 all'altezza dello svincolo di Legnano ha coinvolto un 21enne. Sul posto sono arrivati i soccorsi, l'elisoccorso e la Polizia stradale. Pochi giorni prima un altro incidente con 4 feriti. Il tratto è diventato uno dei più pericolosi della rete autostradale italiana.

Schianto sull’A8. Auto distrutta giovane grave
Schianto sull’A8. Auto distrutta giovane grave

Un altro terribile incidente sull’A8. L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto nella notte tra lunedì e ieri all’altezza dello svincolo autostradale di Legnano. L’auto guidata da un 21enne, per cause da accertare, poco dopo la mezzanotte si è scontrata contro il guardrail, ribaltandosi. Sul posto sono arrivati un’ambulanza della Croce Rossa di Lainate, l’automedica e l’elisoccorso, inviati dall’Agenzia regionale emergenza urgenza in codice rosso. Il giovane è stato trasportato in elisoccorso all’ospedale di circolo di Varese.

Sul posto, vista la gravità dell’incidente, sono arrivati anche i vigili del fuoco di Legnano e quelli di Saronno, oltre alla Polizia stradale di Busto Arsizio. Appena dopo l’incidente la Stradale ha deciso di chiudere l’autostrada in entrambe le direzioni per permettere le operazioni di soccorso. L’automobile del ragazzo è andata completamente distrutta, tanto che il motore è stato sbalzato a decine di metri di distanza. Per consentirne la rimozione e mettere in sicurezza la strada, è stata chiusa l’uscita di Legnano fino al mattino, con lunghe code sull’Autolaghi.

Pochi giorni fa l’ennesimo incidente in direzione Milano: coinvolte due auto, ferite quattro persone: due donne di 40 e 56 anni, un uomo di 36 e una bambina di due anni, dove la Milano-Varese interseca l’A8 in direzione di Como-Chiasso. Sul posto i soccorsi, l’elicottero da Como, la Stradale per i rilievi. Tutti i mezzi sono ripartiti in codice verde, anche le condizioni della piccola rimasta ferita non destavano preoccupazione. Il punto dove avvengono gli schianti è sempre lo stesso. Il tratto è ormai diventato uno dei più pericolosi di tutta la rete autostradale italiana.

Ch.S.