Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 apr 2022

Marciapiedi dissestati, via ai lavori in piazza Cadorna

L’annuncio all’ultimo incontro del percorso partecipato con i cittadini del centro

21 apr 2022

Addio inciampi, portiere che “strisciano“ sui cordoli e anziani che devono procedere a passo di lumaca per paura di cadere. È partito il conto alla rovescia per il nuovo marciapiede di piazza Cadorna. L’annuncio dell’assessore ai Lavori pubblici Francesca Maria Pozzoli è arrivato durante l’ultimo incontro del percorso partecipato organizzato dall’amministrazione comunale coi cittadini del centro. Rispondendo alle domande dei saronnesi sull’incuria dei passaggi pedonali e dei marciapiedi, l’assessore Pozzoli, entrata a far parte della giunta nel mese di febbraio dopo l’allontanamento di Novella Ciceroni e quindi l’uscita di Obiettivo Saronno dalla maggioranza, ha anticipato l’avvio "dopo Pasqua" di un cantiere in piazza Cadorna. Il progetto, finanziato con fondi per l’eliminazione delle barriere architettoniche, prevede "il rinnovamento del marciapiede-isola spartitraffico centrale che viene utilizzato anche come attestazione per i mezzi di trasporto pubblico".

L’aiuola marciapiede taglia a metà la grande piazza Cadorna che si apre davanti allo scalo ferroviario di Saronno e funziona come punto di riferimento non solo per chi deve prendere i bus delle linee extraurbane ma anche per chi dal centro città, in particolare da corso Italia e piazza San Francesco, è diretto proprio in stazione.

Effettivamente asfalto e cordoli sono decisamente malmessi un po’ per i problemi creati dal passare del tempo un po’ per i danni provocati dalle radici delle piante tanto che i casi di cadute e di inciampi non sono mancati.

Gli ultimi interventi realizzati in piazza Cadorna sono stati eseguiti dall’amministrazione del sindaco Alessandro Fagioli che ha rinnovato il marciapiede del lato della piazza in cui si trova la scala del sottopassaggio.

Ora l’assessore Pozzoli ha rimarcato l’importanza dell’intervento sul marciapiede centrale sul fronte sia della sicurezza che del decoro urbano. Non a caso la zona della stazione è stata al centro dei sopralluoghi, realizzati dalla nuova delegata ai Lavori pubblici poco dopo il suo insedia mento, nelle zone più sensibili di Saronno, a partire dall’asse che collega la zona del Santuario della Beata Vergine dei Miracoli a piazza Libertà, proprio per valutare gli interventi del caso a 360 gradi.

Sara Giudici

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?