La protesta è servita. Ristorazione a Malpensa. Assemblea e corteo

La mobilitazione dei dipendenti di Areas Food Service ai Terminal 1 e 2. Le rimostranze riguardano il peggioramento delle condizioni economiche.

Sono in programma la prossima settimana due assemblee dei lavoratori di Areas Food Services, catena presente a Malpensa con diversi marchi della ristorazione: a organizzarle in aeroporto per fare il punto della situazione, in considerazione del peggioramento delle condizioni economiche, Filcams Cgil Varese, Fisascat Cisl Varese Como e Uiltucs Varese. "Facendo seguito alla nostra comunicazione del 12 dicembre 2023, non essendo intervenuto alcun elemento di novità positiva in merito alla vertenza con la società", le organizzazioni sindacali Filcams Cgil Varese, Fisascat Cisl Varese Como e Uiltucs Varese annunciano che lunedì 15 gennaio (dalle 12 alle 13 e dalle 13 alle 14) e mercoledì 17 (dalle 12 alle 13 e dalle 13 alle 14), "si terrà un’assemblea sindacale retribuita dei dipendenti rispettivamente del Terminal 1 (15/01) e del Terminal 2 (17/01) di Malpensa".

L’assemblea del Terminal 1 si svolgerà nello spiazzo coperto davanti al parcheggio operatori alla Porta 1, è previsto un corteo nell’aerostazione, con volantinaggio, mentre l’assemblea al Terminal 2 si terrà nello spazio coperto del Cral (di fronte alla ex mensa), senza alcuna manifestazione. Sindacati e lavoratori, addetti di bar e ristoranti, circa 300 persone, alzano di nuovo la voce, le assemblee sono state convocate per riportare l’attenzione sul peggioramento delle condizioni economiche e, nello stesso tempo, sottolineano i tre sindacati di categoria, "per programmare con le lavoratrici e ai lavoratori le prossime iniziative sindacali da intraprendere, qualora, nel frattempo, non dovessero intervenire azioni concrete finalizzate al riconoscimento delle rivendicazioni avanzate sull’aeroporto di Malpensa".

Nel mese di dicembre scorso era già stato organizzato dalle forze sindacali un presidio a Malpensa per protestare contro l’aumento da parte della società delle trattenute per i parcheggi, per il pasto oltre, come era stato fatto rilevare dai sindacati, a "un premio di produttività irrisorio, nel quadro di un contratto di categoria scaduto".

La prossima settimana i lavoratori della ristorazione saranno di nuovo in assemblea per rilanciare le loro rivendicazioni.

Per quanto riguarda lo scalo di Malpensa, ha chiuso il 2023 con un grande risultato, 26 milioni di passeggeri, un vero boom il traffico natalizio, con un milione e 400 mila presenze.