Derby col fiato sospeso . Varese all’ultimo respiro

Mannion fa la differenza, Cremona deve arrendersi davanti ai suoi tifosi. Il risultato in bilico sino alla fine, poi la “bomba“ da tre decide il match . .

Derby col fiato sospeso . Varese all’ultimo respiro
Derby col fiato sospeso . Varese all’ultimo respiro

La Pallacanestro Varese si prende un derby lombardo da ricordare grazie alla tripla di Nico Mannion in faccia a Zegarowski che vale l’allungo a +6 sull’ultima posizione. Varese prende il volo a inizio della partita, portandosi in vantaggio per 8-14 al minuto cinque. La Vanoli aggiusta la sua difesa sul pick&roll, mettendo in difficoltà l’attacco biancorosso per i successivi quattro minuti per un controparziale di 6-0. Sul finire del primo quarto, una schiacciata di Spencer e una tripla di Mannion hanno fissato il punteggio sul 12-19. Ossigeno per riprendere il controllo nel secondo quarto con Brown e "Red Mamba", portando il punteggio a 12-24 e costringendo la Vanoli a chiamare un time-out. Cavina, nella prima fase complessa, trova dopo dodici minuti il primo colpo dall’arco con Zanotti, che poco dopo replica per il 18-24. E dopo la tripla di Hanlan arrivano anche i primi liberi per i padroni di casa, dopo ben 15’ con Trevor Lacey (20-27). I biancorossi controllano il gioco ma arrivano a cinque palle perse, Hanlan dice +9 e intanto sugli spalti del PalaRadi si accomoda Keith Langford.

L’americano, inserito nella Hall of Fame di Olimpia Milano, torna da ospite nella piazza che, ai tempi della Tripodi, lo vide muovere i primi passi nel basket italiano. Pecchia e Lacey riducono il distacco sul 30-33 al 17’, e a un minuto dalla fine c’è il pari di Zegarowski. È il preludio ad un 2° tempo emozionante. Varese parte con un 10-0 e prova la fuga, nell’ultimo 4° c’è il contro parziale Cremona per il pari dello stesso Zegarowski per il 67-67 a 7.42. Cavina vede arrivare il parziale a 19-6 per il massimo vantaggio. Scontro Adrian-Hanlan. È volata con la Vanoli a bisticciare dalla distanza ma a conseguire costanti doppi possessi a rimbalzo, dall’altra parte Hanlan manca in due occasioni il sorpasso, quindi Adrian si inventa il fade-away per il 78-75 quando si entra nell’ultimo minuto. Mannion pareggia, Lacey risponde a meno di trenta secondi. Il "Red Mamba" infine piazza la bomba del +1 con 8 secondi da giocare.