Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Chiuso il parco giochi in centro "E senza neppure un cartello"

C’è chi è arrivato con il papà per lasciare la mamma a casa a cucinare con calma, e chi pensava di farsi spingere dalla zia sull’altalena. E invece si sono ritrovati tutti davanti a un cancello chiuso. Anzi a due cancelli chiusi, sia quello su via Roma sia quello su via Manzoni. Amara sorpresa di Pasqua da parte dell’Amministrazione ai bimbi saronnesi e in particolare a quelli che vivono in centro e nella zona a traffico limitato. In sostanza l’unico parco giochi a loro disposizione a distanza pedonale era offlimits senza un cartello, senza un annuncio e senza un motivo apparente.

"Perché tenere chiusa l’unica area verde e di gioco per i bimbi la mattina di Pasqua? È l’unica disponibile in centro, soprattutto se si considera che è ancora chiuso il parco De Rocchi". La domanda è corsa domenica mattina tra le mamme, i papà, i nonni e gli zii che volevano portare figli, nipotini e bimbi a giocare in Villa Gianetti, salvo appunto trovarsi davanti ai cancelli chiusi. Tutti sorpresi di trovare il giardino della sede di rappresentanza di via Roma chiuso, anche perché non c’era alcun cartello che annunciasse, nei giorni precedenti, o spiegasse, la chiusura festiva. Le famiglie hanno poi ripiegato su una passeggiata in centro ma l’amarezza è rimasta, tanto da effettuare anche qualche chiamata alla Polizia locale.

"Mi è sembrata una scelta poco lungimirante – protesta una mamma – In fondo il parco non è mai presidiato, bastava ci fosse qualcuno per aprirlo e poi richiuderlo. Sarebbe stato giusto dare la possibilità di giocare e di godersi l’area. Oppure, se proprio non era possibile, magari sarebbe stato il caso di avvisare della chiusura".

Sara Giudici

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?