Allarme topi e degrado, scattano i controlli della Polizia locale

VENEGONO SUPERIORE Nei prossimi giorni gli agenti della Polizia locale di Venegono Superiore effettueranno il sopralluogo nell’area dell’immobile in via Moncenisio,...

Allarme topi e degrado, scattano i controlli della Polizia locale
Allarme topi e degrado, scattano i controlli della Polizia locale

Nei prossimi giorni gli agenti della Polizia locale di Venegono Superiore effettueranno il sopralluogo nell’area dell’immobile in via Moncenisio, fino a qualche tempo fa sede di un supermercato poi chiuso, motivo verificare che siano stati attuati gli interventi di derattizzazione richiesti con un’ordinanza firmata prima di Natale dal sindaco Walter Lorenzin.

Nelle ultime settimane al comune erano arrivate continue segnalazioni da parte dei cittadini allarmati per la presenza di topi in numero sempre maggiore, una situazione sulla quale i residenti nella zona hanno sollecitato interventi per eliminarli.

Si legge infatti nel documento firmato dal sindaco: "Sul territorio deve essere eliminato tutto ciò che determina un pericolo, anche potenziale, per la salute pubblica".

Nel caso dell’immobile, al momento inutilizzato, dopo la chiusura dell’attività commerciale, continua l’ordinanza "sussistono i presupposti di carattere igienico – sanitario e di degrado ambientale" per l’adozione del provvedimento richiesto.

Sembra che a favorire la circolazione dei roditori sia ancora la presenza nell’edificio di derrate alimentari che li attirano.

Quindi con l’ordinanza sindacale si chiede alla proprietà di intervenire rimuovendo tutto il materiale deperibile ancora presente e sanificando tutto l’ambiente.

Alla proprietà, inoltre, l’amministrazione comunale ha chiesto anche di chiudere tutte le aperture della struttura e di fare pulizia negli spazi esterni, eliminando quindi ogni situazione che può favorire il proliferare dei topi. Nei prossimi giorni il sopralluogo della Polizia locale servirà a verificare che siano stati effettuati gli interventi richiesti con l’ordinanza del sindaco Lorenzin. E finalmente i residenti potranno tirare un sospiro di sollievo, oltre a veder scongiurata un’emergenza igienico-sanitaria. R.F.