Varese, tre cani aggrediscono due persone: momenti di terrore lungo la ciclabile del lago

L’attacco si è verificato tra Schiranna e Buguggiate. Non è escluso che gli animali stessero accompagnando delle greggi di pecore. Un runner ha avuto lesionato il tendine del braccio

I soccorsi
I soccorsi

Varese – Due uomini, 37 e 55 anni, sono stati aggrediti da tre cani di grossa taglia. È accaduto ieri mattina lungo la pista ciclabile del lago di Varese, tra Schiranna e Buguggiate, molto conosciuto e frequentato. Entrambi sono stati trasportati al pronto soccorso per essere medicati: per uno di loro, il 55enne, ferito alle braccia e alle gambe, si è reso necessario un intervento chirurgico a un braccio per una lesione al tendine.

Sono stati momenti di terrore quelli vissuti da entrambi in balia dei grossi animali, che pare accompagnassero, ipotesi da confermare, alcune greggi di pecore. Uno dei feriti ha raccontato che stava passeggiando tranquillamente lungo la pista, dopo aver percorso qualche centinaio di metri ha incontrato un gregge di pecore. Subito dopo, improvvisamente, sono arrivati di corsa tre cani di grossa taglia che l’hanno aggredito. L’uomo nonostante il grande spavento è riuscito a liberarsi e ha chiamato il 112. Sul posto gli agenti della Polizia di Stato. Dopo essere stato medicato e dimesso, ha manifestato l’intenzione di presentare una denuncia in Questura. Più pesanti le conseguenze dell’aggressione per il secondo ferito, un runner di 55 anni, morso dai cani alle braccia e alle gambe.

Drammatica l’esperienza che ha raccontato, in balia degli animali usciti dalla boscaglia, da cui non riusciva a liberarsi e che l’hanno trascinato a terra per diversi metri. Minuti interminabili, vissuti nel terrore, poi scalciando è riuscito ad allontanarli mentre in aiuto è arrivato un ragazzo che ha allertato i soccorsi. Il runner è stato accompagnato all’ospedale di Circolo, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico al braccio. Indagini sono in corso da parte delle forze dell’ordine, da individuare il proprietario dei cani che li ha lasciati incustoditi.