La prima fase dello switch off verso il nuovo digitale terreste DBV -T2 è iniziata e milioni di televisioni non sono più in grado di ricevere la nuova frequenza del segnale, a meno di non aquistare un apposito decoder. Ma anche quelli in grado di supportare la nuova tecnologia potrebbero non ricevere vari canali  Rai e Mediaset ad alta definizione (oltre il 500, per intenderci), pur essendo di ultima generazione. Nessun allarme, è sufficiente effettuare una nuova sintonizzazione dell'apparecchio. Ecco come farla in pochi passi.

  1.  premere il tasto Menu sul telecomando del televisore o sul proprio decoder 
  2. selezionare la ricerca canali
  3. se richiesto inserire il pin o il codice di sblocco forniti all'atto della vendita e solitamente inseriti nel manuale di istruzioni
  4. scegliere tra risintonizzazione automatica (più semplice) o manuale
  5.  scegliere tra l'aggiornamento dei canali o la reinstallazione: preferibile la seconda
  6. attendere il completamento dell'operazione con la barra di progressione in avanzamento

A questo punto tutti i canali, anche quelli ad altra definizione e tematici, dovrebbero essere visibili a meno di problemi tecnici risolvibili dall'assistenza

Da sapere

I canali che già prima del 20 ottobre non ricevevano i canali oltre il 500 non sono più utilizzabili: occorre un nuova televisione o  un decoder. Oppure ancora un’antenna over-the-air. Il ministero dello Sviluppo Economico ha previsto un Bonus TV Rottamazione pari al 20 per cento del prezzo di acquisto, con uno sconto possibile fino a 100 euro. Chi già riceveva i canali 100 e 200 di Rai e Mediaset è già in possesso di un televisore in grado di ricevere il nuovo digitale terreste. Basterà al limite la risintonizzazione