Serata nera in Eurolega. Milano non trova i canestri e alza bandiera bianca. Brilla solo la Stella Rossa

Dominio dei serbi, l’Olimpia battuta in una sfida importante nella corsa playoff

Milano non trova i canestri e alza bandiera bianca. Brilla solo la Stella Rossa

Milano non trova i canestri e alza bandiera bianca. Brilla solo la Stella Rossa

Alla fine la "coperta corta" presenta il conto in casa Olimpia. Senza energie i milanesi non riescono a tenere il confronto con la Stella Rossa Belgrado. Battuti 62-76, venngono raggiunti in classifica, ma salvano almeno la differenza canestri. Non basta un’altra prova in doppia cifra di Giordano Bortolani che ne firma 14 con 3/6 da 3 punti. L’inizio milanese è tutto marchiato Poythress con 6 punti del pivot (12 alla fine) per l’11-8 iniziale dopo 5’, ma poi il parziale dice Stella Rossa con tre triple filate di Hanga e Giedratis per il 15-23 del 10’. E’ il preludio al grande allungo che i serbi fanno nel secondo periodo guidati dalle iniziative di uno scatenato Giedraitis (22 punti) che insieme a Bolomboy confezionano il match break che fa scappare via la Stella Rossa sul 31-47 all’intervallo. La difesa dei milanesi diventa perfetta con soli 10 punti subiti nel terzo periodo, in attacco Bortolani fa favile e come per magia Milano rientra in partita al 30’ sul 47-57. Con Napier (2/10 al tiro) e Hines dimezza ancora lo scarto (54-59), ma non basta perchè Teodosic si prende di nuovo la scena con la tripla del 56-66 che spacca la partita al 35’. Domenica si chiude l’incredibile tou de force da 6 partite in 13 giorni, al Forum arriva Tortona per la prima giornata del girone di ritorno della Serie A. Non sarà la gara di esordio di McGruder che, per il momento, è stato tesserato solo per l’Eurolega.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-STELLA ROSSA BELGRADO 62-76 15-23; 31-47; 47-57

Sandro Pugliese