Coppa Italia. La Cremonese sogna il bis. Un anno fa l’impresa con la Roma

Stroppa ha un bilancio favorevole coi giallorossi ma trova un’avversaria col dente avvelenato.

La Cremonese sogna il bis. Un anno fa l’impresa con la Roma

La Cremonese sogna il bis. Un anno fa l’impresa con la Roma

La Coppa Italia e le gare contro la Roma, rievocano alla Cremonese dolci ricordi, almeno per quanto riguarda il recente passato. Undici mesi dopo quel 2-1 all’Olimpico maturato davanti a 61mila spettatori, grazie al gol di Cyriel Dessers e all’autorete di Zeki Celik, domani sempre nella capitale si ripropone lo stesso spartito, con posta in palio leggermente diversa. Le due formazioni si sfideranno per garantirsi l’accesso ai quarti di finale, mentre all’epoca la vittoria valse al club di Arvedi la qualificazione alla semifinale, andata e ritorno, che la vide andare a casa contro la Fiorentina. Uno scontro che a Cremona attendono con alte aspettative, dato che quello di Roma non fu l’ultima sfida messa a referto con i giallorossi: proprio due settimane dopo allo stadio Zini la squadra allora allenata da Davide Ballardini riuscì a replicare il risultato con Dessers e Tsadjout, registrando anche la sua prima vittoria in Serie A a 27 anni dall’ultima volta.

Questa volta sulla panchina grigiorossa ci sarà Giovanni Stroppa che dopo aver festeggiato il 2023 con l’amaro in bocca – vedi la rimonta subita a Palermo – vuole riprendere il cammino positivo e consentire alla piazza lombarda di sognare su più fronti. Da quando è arrivato (19 settembre 2023) il ruolino di marcia indica 8 vittorie, 2 pareggi e 4 battute d’arresto e una ritrovata self confidence che ha permesso di raggiungere i piani alti della classifica: 32 punti, a due lunghezze dalle seconde e a 9 dal Parma capolista. A questi risultati sono da aggiungere i due successi in Coppa Italia, contro Crotone e Cittadella, arrivati entrambi ai supplementari. È anche per questo che i giocatori non si sono mai fermati negli ultimi tre giorni, dedicandosi completamente ad esercitazioni tecniche e tattiche. La sconfitta subita dai capitolini all’Allianz Stadium per 1-0 mette in salita la gara delle 21, oltre al fatto che la squadra dello Special One vorrà sfruttare l’occasione regalatale dal sorteggio per cercare vendetta e provare a riqualificare una stagione che non è partita nel migliore dei modi: un punto nelle prime tre giornate, 7° posto con 28 punti. In compenso l’allenatore lodigiano può vantare dei numeri a suo favore in questo particolare confronto.

Il tecnico Giovanni Stroppa, nella sua carriera da calciatore, ha sfidato la Roma ben 21 volte, segnando anche due reti: 17 occasioni in Serie A e 4 in Coppa Italia, con appena 2 sconfitte (una per competizione), 13 pareggi e 6 successi. Tra i titolari si dovrebbe rivedere Jungdal, nella difesa a tre potrebbe riposare soltanto Ravanelli, sostituito da Tuia. A centrocampo Castagnetti davanti alla difesa, affiancato da Collocolo e uno tra Majer e Abrego. Quagliata esterno sinistro e Ghiglione in ballottaggio con Sernicola a destra. In attacco possibile coppia Okereke-Ciofani.