Renato Cipollini era nato a Codogno ma ormai da decenni abitava a Ferrara
Renato Cipollini era nato a Codogno ma ormai da decenni abitava a Ferrara

Ferrara, 13 marzo 2019 - Il mondo del calcio dice addio a Renato Cipollini. Lunga la sua carriera sia come calciatore che come dirigente. Nato a Codogno, in provincia di Lodi, il 27 agosto 1945 si è spento improvvisamente oggi all'età di 73 anni in seguito ad un malore. 

Giocava da portiere e dopo gli inizi alla Fiorentina, all'Empoli approdò alla Spal, società a cui è rimasto molto legato. Molti significativi i suoi passaggi in squadre lombarde: quattro anni all'Atalanta, due al Como e poi altri quattro anni all'Inter. Di assoluto rilievo anche la sua carriera da dirigente. Tra i vari ruoli ricoperi ricordiamo quelli di segretario generale dell'Inter e del Bologna e poi amministratore delegato del Modena. Di rilievo anche la sua esperienza dirigenziale alla Spal. Tra gli incarichi più prestigiosi quelli di direttore generale della Lega Pro e di presidente del Bologna. Da molti anni abitava a Ferrara, dove si è spento nella giornata odierna.