Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
31 mar 2022

Verso Milan-Bologna, dilemma sulle ali: duelli Messias-Saelemaekers e Rebic-Leao

Pioli studia la formazione in vista del posticipo contro i felsinei. Mercato: spunta Gouiri

31 mar 2022
Ante Rebic (Ansa)
Ante Rebic (Ansa)
Ante Rebic (Ansa)
Ante Rebic (Ansa)

Il sogno del Milan di uno sprint vincente in campionato mette le ali. A partire dalla sfida contro il Bologna, posticipo della giornata numero 31 in programma lunedì 4 aprile alle 20.45 (diretta Dazn), prima delle otto finali da qui alla fine della stagione. I due elementi ai lati del "tridente" dietro l'unica punta - che sarà ancora Olivier Giroud, uscito rinfrancato dalle partite disputate con la nazionale francese - potranno avere un ruolo decisivo, già dal match contro i felsinei. Stefano Pioli lo sa. E sta ben ponderando le scelte di formazione a riguardo.

A sinistra

Sull'out sinistro Ante Rebic potrebbe, almeno temporaneamente, "scippare" il posto a Rafael Leao, la cui energia potrebbe venire buona nella ripresa in caso di risultato ancora in bilico. L'attaccante croato ex Fiorentina ha avuto finora una stagione molto difficile, fra infortuni, Covid e prestazioni non sempre convincenti. Tradizionalmente, però, dà il meglio di sé nelle fasi finali del campionato (ricordate la tripletta dell'anno scorso a Torino nello 0-7 contro i granata, ma anche il gol segnato alla Juventus nella vittoria 0-3?) e nell'ultimo impegno con il Cagliari è entrato bene dalla panchina. Tutti motivi che potrebbero convincere Pioli a puntare su di lui.

A destra

Dall'altra parte sarà ancora ballottaggio fra Messias e Saelemaekers, un duello ultimamente sempre appannaggio del brasiliano in prestito dal Crotone, almeno sul fronte della titolarità. L'ex Casale e Chieri in serie D ha avuto un rendimento discreto, senza particolari picchi ma applicandosi con diligenza anche in fase di copertura. Il belga, da parte sua, quando è stato chiamato a subentrare ha sempre dimostrato verve, peccando però in zona gol e privilegiando spesso il dinamismo ai danni della precisione. Contro il Bologna, però, l'ex Anderlecht, anche lui reduce da due partite in nazionale, potrebbe andare a ricomporre l'asse con Calabria che è stato uno dei punti di forza rossoneri negli ultimi due anni. Non è un mistero, però, che proprio in questa posizione il Milan potrebbe calare l'asso del mercato 2022, con i nomi di Berardi e Asensio sempre d'attualità.

Milanello e mercato

Oggi, intanto, con il rientro di tutti i nazionali dai rispettivi impegni, la squadra si è trovata al completo a Milanello. Palestra, allenamento e partitelle su campo ridotto nel menu. Domani, venerdì 1 aprile, nuova seduta. Sul fronte mercato, detto che ci sarebbero parecchie difficoltà nell'intavolare la trattativa per Renato Sanches (chi al posto di Kessie, a questo punto?) per l'attacco spunta un nuovo nome: Amine Gouiri, classe 2000, 12 gol e 8 assist con la maglia del Nizza in questa stagione. La concorrenza potrebbe essere forte, ma il Milan ha dimostrato - anche grazie ai buoni uffici del capo scouting Geoffrey Moncada - di sapersi muovere con anticipo sul mercato transalpino.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?