Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 mag 2022

Achille Lauro, mancano i voti dell'Italia: il pubblico lo osanna, ma lo elimina

Il performer rappresentante di San Marino non passa alla finale dell'Eurovision 2022

12 mag 2022
cristiana mariani
Spettacoli
San Marino, Achille Lauro � �Stripper� during the Second Semi Final of the 66th annual Eurovision Song Contest (ESC) at the PalaOlimpico indoor stadium in Turin, Italy, 12 May 2022. 
ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Achille Lauro all'Eurovision 2022 per San Marino
San Marino, Achille Lauro � �Stripper� during the Second Semi Final of the 66th annual Eurovision Song Contest (ESC) at the PalaOlimpico indoor stadium in Turin, Italy, 12 May 2022. 
ANSA/ALESSANDRO DI MARCO
Achille Lauro all'Eurovision 2022 per San Marino

C'è chi è deluso e chi invece ha esclamato: "Gli sta bene, così impara a partecipare in rappresentanza di uno Stato a cui non appartiene". Anche quando viene eliminato, Achille Lauro divide l'opinione pubblica. E in questo caso il performer fa discutere al termine di un'esibizione che definire pazzesca è riduttivo. Dall'ormai tradizionale bacio con l'amico e collega Boss Doms, sino al trionfo di giochi pirotecnici, al costume in pizzo nero con slip a vista e al toro meccanico: sul palco del PalaOlimpico di Torino per la seconda semifinale si è visto davvero di tutto. Ed è stato un tripudio. Una vera performance, che ha lasciato tutti a bocca aperta e con le mani doloranti per gli applausi. Achille Lauro convince e conquista l'ovazione più fragorosa di tutta la seconda semifinale. E' fatta, quindi? Passaggio in finale per il rappresentante di San Marino? No. Fra i finalisti dell'Eurovision 2022 non compare. Perché gli vengono preferite performance di qualità ben diversa, come quella di Konstrakta - l'artista della Serbia ha improntato tutto sulla propria somiglianza a Marina Abramovich -, quella del belga Jérémie Makiese o quella della band ceca We are Domi. Tutte esibizioni di alto livello, ma neppure lontanamente paragonabili a quella emozionante e sorprendente di Achille Lauro. 

Quindi di chi è la colpa? Solo delle giurie internazionali? No, perché anche il televoto ha un peso. Ben del 50%. Quindi il paradosso è servito: il pubblico da un lato ha osannato Achille Lauro e dall'altro non lo ha portato in finale. Va anche sottolineato che nella seconda semifinale, ovvero nella serata del 12 maggio, il pubblico italiano non poteva votare. Sono quindi mancati al performer i voti del Belpaese e di San Marino - un Paese non può votare per il proprio rappresentante all'Eurovision Song Contest -: ecco spiegata parte dell'insuccesso di Lauro De Marinis.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?