Katharina Liensberger
Katharina Liensberger

Cortina d'Ampezzo, 20 febbraio 2021  - Neve compatta, tracciato impegnativo: va in scena lo slaom speciale, ultima gara femminile dei Mondiali di sci alpino 2021. A partire per prima, sfruttando alla grande il pettorale numero 1, è stata l'austriaca Katharina Liensberger, che ha tracciato velocemente un solco tra sé e le avversarie nella prima manche. Al punto che la diva americana Mikaela Shiffrin taglia il traguardo a +1.30, dietro anche alla slovacca Petra Vhlova (a soli 3 decimi da Liensberger) e alla svizzera Wendy Holdener (+ 1.24). Poi una serie di mezze sorprese: quinta la slovena Ana Bucik (+1.39), scesa col numero 20, poi la svizzera Camille Rast, la tedesca Lena Duerr e la giapponese Mana Ando. Salta a metà percorso Michelle Gesin, l'atleta svizzera fidanzata del nostro Luca De Aliprandini, ieri fantastico argento in gigante.

La prima azzurra è scesa col pettorale numero 14: Irene Curtoni. La sciatrice di Cosio Valtellino ha chiuso a +2.48. Due numeri dopo è toccato a Federica Brignone che voleva scrollarsi di dosso le delusioni di questa kermesse: ma è caduta dopo aver inforcato in seguito a un rimbalzo sulla neve. Mondiale stregato per lei, che d'ora in avanti cercherà di concentrarsi sulla Coppa del Mondo di gigante. Maluccio Martina Peterlini, che resta però dentro le 30. Appena fuori la deb Anita Gulli, che comunque tornerà nella seconda prova anche se con un pettorale penalizzante. Nella seconda manche (partenza alle 13.30) le prime trenta partono a posizioni invertite.