Le Opere Sociali Don Bosco verso la ripresa delle lezioni in presenza, con la possibilità di accedere ai colloqui con il direttore per l’anno scolastico alle porte e la predisposizione di un fondo per le famiglie in difficoltà. Rimangono alcuni posti disponibili per la classe prima del liceo delle Scienze...

Le Opere Sociali Don Bosco verso la ripresa delle lezioni in presenza, con la possibilità di accedere ai colloqui con il direttore per l’anno scolastico alle porte e la predisposizione di un fondo per le famiglie in difficoltà.

Rimangono alcuni posti disponibili per la classe prima del liceo delle Scienze umane. "Sono stati mesi di sofferenza, di riflessione, di timori, ma che non sono passati nell’inedia – assicura l’istituto -. Anzi, da subito la comunità salesiana, i docenti, i formatori, tutti gli operatori si sono attrezzati per garantire la didattica a distanza nel migliore dei modi possibili e, in secondo luogo, per trovarsi pronti al riavvio in presenza delle attività". Pulizia e costante sanificazione di tutti gli ambienti, posizionamento dei dispenser degli appositi igienizzanti, distribuzione dei decreti a tutto il personale, docente e non-docente, adeguamento anche edilizio delle strutture e sistemazione di arredi e attrezzature, organizzazione della comunicazione, dell’informazione e anche della logistica.

"Non ci si è scordati delle situazioni di particolare necessità economica e sociale che potrebbero emergere tra le nostre famiglie: per queste è stato istituito un fondo di solidarietà". Dal 28 settembre cominceranno i colloqui con il direttore, oltre agli incontri per le iscrizioni, relative al prossimo anno scolastico, alla classe prima degli indirizzi Istituto Tecnico Tecnologico, liceo scientifico, liceo scientifico opzione Scienze applicate, liceo delle Scienze umane e centro di formazione professionale.

La.La.