I rilievi in via Piaggio
I rilievi in via Piaggio

Paderno Dugnano (Milano), 5 agosto 2019 - Un tentativo di rapina frutto del caso, oppure i due banditi erano arrivati nella piccola e tranquilla via di Paderno Dugnano sapendo di trovare del denaro contante in quella villa? All’indomani della rapina fallita per un soffio, durante la quale è rimasta ferita al piede la figlia dei proprietari dell’abitazione, questa è una delle domande che si pongono gli investigatori dei carabinieri della Tenenza di Paderno Dugnano e della Compagnia di Sesto San Giovanni. Non è ancora chiaro come mai i due banditi milanesi, uno dei quali è stato arrestato dai militari della Tenenza di Paderno mente cercava di fuggire con il bottino, avessero puntato proprio alla villa di via Piaggio, collocata in una zona tranquilla e poco accessibile della frazione di Dugnano.

I due uomini sono arrivati in sella a uno scooter e hanno dimostrato parecchia disinvoltura nel compiere il colpo, quasi sapessero che all’interno della villa avrebbero trovato soldi in contanti. Per ora si tratta solamente di supposizioni alle quali dovrà rispondere il 20enne milanese arrestato dai militari mentre cercava di fuggire con il bottino di circa 10mila euro nelle mani. Per fortuna, a sbarrargli la strada sono stati alcuni vicini che avevano sentito le urla delle vittime e che eran scesi in strada, parandosi con i loro corpi dinanzi ai rapinatori. Il complice è riuscito a fuggire, utilizzando lo scooter per aprirsi la strada, a costo di investire le persone. Ora i carabinieri sono sulle sue tracce e utilizzerannio tutti gli elementi in loro possesso per cercare di identificarlo e arrestarlo.