Sesto San Giovanni (Milano), 24 marzo 2018 - Dopo gli annunci delle scorse settimane è arrivato il passaggio ufficiale. La giunta di Sesto San Giovanni ha dato il via libera al ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar della Lombardia che ha annullato lo stop alla costruzione della moschea in via Luini. La giunta, nella riunione di martedì scorso, ha anche deciso di affidarsi non solo agli avvocati interni ma anche ad un "professore esperto di diritto" come ha sottolineato l'assessore all'Urbanistica Antonio Lamiranda, spiegando che l'idea è di presentare il ricorso entro un mese. "Non arretriamo di un millimetro dalla nostra posizione sulla moschea - ha aggiunto su Facebook il sindaco Roberto Di Stefano - Ricorso al Consiglio di Stato da parte del Comune per ribadire i numerosi inadempimenti del centro islamico. Andiamo avanti, la grande Moschea non si farà".