MICAM Milano: innovazione, tendenze, giovani. Spazio al futuro del settore calzaturiero

La manifestazione si conferma il punto di riferimento internazionale con oltre 900 marchi in esposizione

MICAM Milano, il salone internazionale della calzatura, dal 18 al 21 febbraio prossimi a Fiera Milano (Rho)

MICAM X area, at the Trends and Materials section.

Una grande conferma caratterizzata da attenzione al prodotto e alle sue tendenze, ma anche ai valori della sostenibilità, dell’innovazione nel retail, del Made in Italy punta di diamante all’interno di MICAM.

MICAM Milano, il salone internazionale della calzatura, dal 18 al 21 febbraio prossimi a Fiera Milano (Rho) si prepara ad accogliere buyer da 150 Paesi. Con 923 brand, di cui 464 italiani e 459 internazionali, provenienti principalmente da Spagna, Turchia, Brasile, Germania e Portogallo, la manifestazione si presenta con la sua carica di prestigiose novità di prodotto con importanti new entry come BRUNO MAGLI, PLEIN SPORT e KATY PERRY COLLECTIONS e di occasioni uniche per informarsi sui trend del settore.

Per la Presidente di MICAM e Assocalzaturifici, Giovanna Ceolini: “La qualità e il successo di una manifestazione fieristica si misurano su un doppio binario, la vocazione a generare innovazione e la capacità di attrarre gli operatori professionali da tutto il mondo. A queste due variabili, MICAM aggiunge anche il fronte della sostenibilità e un grande momento di aggiornamento professionale. L’appuntamento di febbraio oltre ad essere dunque la verifica dello stato di salute del comparto calzaturiero, rappresenta l’occasione imperdibile per cogliere in anteprima i trend di un settore che, con oltre 14 miliardi di euro e più di 72.000 addetti, rappresenta la spina dorsale del made in Italy manifatturiero. Il Made in Italy è da sempre il fiore all’occhiello della nostra manifestazione e sono felice di poter annunciare che sarà proprio Adolfo Urso, Ministro del MIMIT, ad inaugurare MICAM e le altre fiere concomitanti domenica 18 febbraio alle ore 10.30.”

MICAM X: EXPERTISE DI ECCELLENZA PER FAVORIRE L’INNOVAZIONE

Si conferma anche in questa edizione, l’area di MICAM X, l’innovation hub di MICAM Milano, curato da SPIN360, società di consulenza specializzata nello sviluppo di nuovi modelli di business sostenibili e di soluzioni innovative dal punto di vista tecnologico e organizzativo. Questo spazio sarà ancora una volta dedicato ai quattro temi chiave Art, fashion, heritage and future, Trends and materials, Sustainability e The future of retail che saranno esplorati da guru ed esperti del settore.

In particolare, quest’anno saranno di grande interesse le interviste dirette a importanti voci internazionali. Tra queste, Giuseppe Stigliano, Global CEO of Spring Studios, imprenditore e docente presso diverse università e business school e alla guida un team di oltre 200 talenti con competenze su strategia di business, creatività, tecnologia e dati; Doug Stephens, Founder of The Retail Prophet, una delle società di consulenza più importanti al mondo nel settore del retail che con il suo lavoro di ricerca influenza molti dei rivenditori, agenzie e marchi più noti al mondo; Matthew Drinkwater, Director Fashion Innovation Agency, esperto di fama mondiale nelle tecnologie emergenti e nella loro applicazione alle industrie creative.

Torna, poi, la presentazione delle tendenze forecasting SS 25 individuate da WGSN che caratterizzeranno numerosi appuntamenti di MICAM X. Ancora una volta, al centro della scena ci sarà la Trends Buyer Guide per la stagione AI 24-25 realizzata da Livetrend. La guida, elaborata grazie all’apporto dell’Intelligenza Artificiale, presenta stili, tendenze e materiali del prossimo inverno attraverso un’analisi dei flussi di dati per offrire un’innovativa visione del futuro attraverso la vincente combinazione tra creatività umana e digitale. La special selection di febbraio sarà dedicata al mondo delle vacanze e delle feste “Holidays”: un momento chiave nelle vendite della stagione invernale e sempre più visibile sul mercato.

L’ultimo giorno sarà dedicato alla formazione e alle nuove generazioni, con l’intento di creare un legame sempre più stretto tra il mondo della formazione e quello delle professionalità coinvolte nel settore calzaturiero, dai creativi fino agli specialisti nella manifattura di ogni tipo di scarpa.

FUTURE OF RETAIL: IL PUNTO VENDITA DEL FUTURO È QUI

Future of Retail, lo spazio dedicato alle idee innovative che cambieranno il punto vendita, ospiterà alcune aziende che propongono soluzioni avanzate utili per il settore calzaturiero.

Elmec 3D è la Business Unit di Elmec Informatica che opera nel settore dell’Additive Manufacturing. È rivenditore di Soluzioni ‘chiavi in mano’ per la stampa 3D industriale: dalle stampanti ai software di progettazione fino all’attività di design, redesign e formazione. È, inoltre, Service Provider di stampa 3D, dalla prototipazione rapida, alle piccole e medie produzioni curando ogni aspetto del progetto.

Profoto è un marchio dei prodotti per il light shaping leader nel mondo. L’azienda proporrà una tecnologia che offre soluzioni all-in-one nella produzione di contenuti fotografici e video per e-commerce, garantendo un workflow rapido e coerente. I macchinari sono dotati di una tecnologia all'avanguardia, unendo un software di ultima generazione ed un hardware equipaggiato con i migliori prodotti offerti dall'industria fotografica.

Dopo il successo della scorsa edizione, tornano Safesize e FIBBL: la prima offre una soluzione omnichannel innovativa di scansione 3D del piede, che permette al cliente a trovare la calzatura perfetta nei negozi fisici e online; la seconda è una grande piattaforma di distribuzione al mondo per modelli 3D di scarpe autoprodotti e supporta marchi e rivenditori a trasformare l'e-commerce in soluzioni 3D e realtà aumentata (AR).

ITALIAN STARTUP: AZIENDE NASCENTI PER RILANCIARE IL SETTORE

L’area Italian Start Up sarà il palcoscenico per giovani realtà italiane che daranno vita ad una serie di proposte uniche e originali, caratterizzate da sostenibilità e utilità.

In collaborazione con StyleIt e grazie al supporto di ICE e MAECI, le startup presentate saranno: Spatial Port, OuttaWRLD, WOOWE e WAHU.

SpatialPort sta creando un'applicazione Metaverse altamente coinvolgente dove esporre e vendere moda, arte, musica e servizi. Si tratta di un mondo 3D in cui un brand può lanciare e vendere prodotti reali e NFT in un'esperienza di eCommerce 3D coinvolgente, interattiva e gamificata.

OuttaWRLD è la prima app al mondo che permette di personalizzare con la realtà aumentata ogni tipo di prodotto, dai marchi di lusso ai consumatori di moda.

WOOWE è una Startup innovativa che produce e vende calzature ed accessori di lusso uomo, donna e bambino in sottilissime lamine di legno. I legni utilizzati (acero, noce e ciliegio) derivano da foreste gestite in modo etico.

WAHU migliora l'esperienza di camminata e propone una sneaker in grado di modificare la morfologia e l'ammortizzazione della suola, offrendo all'utente funzionalità basate su app.

EMERGING DESIGNER: TALENTI SOTTO I RIFLETTORI

L’area dedicata agli Emerging Designers ospiterà anche in questa edizione i 12 creativi provenienti da tutto il mondo selezionati da una giuria di esperti del settore moda per la stagione in corso. Materiali riciclati o riciclabili e attenzione alla filiera produttiva sono solo alcune delle caratteristiche delle calzature che saranno proposte.

Belledonne Paris, (Francia) con la collezione Sporty chic, Bonamaso’ (Spagna) con la collezione Save the planet, Caplait (Pakistan) con la collezione Folkart, Daniela Uribe (Colombia) con la collezione Heartbreak, Judy Mazzotti (Italia) con la collezione Squid game, Minacapilli (Svizzera) con la collezione Sex and the City, Mosca Shoes (Argentina) con la collezione Cowgirl, Pierini Calzature (Italia) con la collezione Elite, Room (Brasile) con la collezione Bauhaus, Socque (Francia) con la collezione Come together, Tachino Chie (Giappone) con la collezione Savile Row, Ubac (Francia) con la collezione Jump.

MADE TO BE COLLECTIBLE: UNA MOSTRA DEDICATA AL MADE IN ITALY

Il futuro del settore calzaturiero italiano è caratterizzato da grandi cambiamenti strutturali e tecnologici che già oggi ne stanno determinando l’evoluzione, sempre a stretto contatto con una tradizione ricca di qualità che continua a riscuotere successo a livello internazionale.

Per raccontare i cambiamenti del settore e rendere omaggio alla Giornata dedicata al Made in Italy, indetta dal Ministro Urso il 15 aprile prossimo, MICAM presenta MADE TO BE COLLECTIBLE, una mostra curata da Orietta Pelizzari e Matteo Bardi e dedicata a prodotti d’avanguardia, realizzati dall’intelligenza creativa italiana che uniscono manuale, artistico e tecnologico. In queste creazioni l’Intelligenza Artificiale (AI) si sposa con quella umana (HI) con il fine di realizzare prodotti di eccellenza, durabili nel tempo e, per questa caratteristica e per la loro qualità, collezionabili come vere e proprie opere d’arte.