np_user_4025247_000000
MANUELA MARZIANI
Cronaca

Pavia, cedimento delle fognature: via Pastrengo impercorribile

In strada si è aperta una voragine, operai al lavoro per consentire la riapertura in breve tempo

La voragine che si è aperta in via Pastrengo
La voragine che si è aperta in via Pastrengo

Pavia – Potrebbe essere riaperta già oggi la via Pastrengo, nel quartiere residenziale di Pavia Nord est. La strada, che si interseca con viale Lodi è stata chiusa ieri fin dalla mattinata a causa di un cedimento delle fognature.

Sull’asse stradale improvvisamente si è aperta una voragine e la via Pastrengo è stata interdetta al passaggio delle auto. Forse anche a causa dell’interruzione, oltre allo sciopero proclamato dal’organizzazione sindacale Faisa-Cisal di Autoguidovie, ieri il traffico nelle prime ore della giornata era particolamente congesionato a Pavia. Per ripristinare al più presto il manto stradale e consentire nuovamente la circolazione, in via Pastrengo è stata immediatamente mandata una squadra di operai che per l’intera giornata, tra uno scroscio di pioggia e l’altro, ha lavorato in modo ricoprire la voragine e riaprire la strada al passaggio delle auto dirette alle abitazioni come al mercato di Campagna amica che si svolge proprio in via Pastrengo. In serata gli operai stavano compiendo le ultime operazioni in vista di una riapertura che dovrebbe avvenire oggi.

E non è la prima volta che a Pavia si verifica un cedimento. Era capitato sul lungoticino, ma anche in via Dei Mille e in Strada Nuova. In via San Paolo dove sono in corso i lavori di sostituzione delle condotte effettuati con tecniche innovative e rispettosi dell’ambiente, invece, le opere si sono dovute fermare a causa di un ritardo nella consegna del materia che arriva dalla Germania. Di conseguenza, la riapertura della strada che era prevista nei giorni scorsi, è stata spostata con inevitabili disagi perché la strada collega viale Campari a via Ferrini ed è via sulla quale si affaccia l’istituto di cura Città di Pavia.