I video della Protezione civile girati dai ragazzi morti nel Trebbia

Nel 2024 la Protezione civile “Odv Protectio Civilis Guardamiglio“ continuerà a promuovere cortometraggi di sensibilizzazione nelle scuole, esercitazioni anti-emergenze ...

I video della Protezione civile girati dai ragazzi morti nel Trebbia
I video della Protezione civile girati dai ragazzi morti nel Trebbia

Nel 2024 la Protezione civile “Odv Protectio Civilis Guardamiglio“ continuerà a promuovere cortometraggi di sensibilizzazione nelle scuole, esercitazioni anti-emergenze e attività che coinvolgano la cittadinanza. Iniziative illustrate per Natale al sindaco Elia Bergamaschi. Il volontario Francesco Frontori riassume: "Diamo molta importanza al mantenimento delle dotazioni e alla formazione. Ora stiamo provando anche a fare microprove con le squadre". La vicinanza del Po implica il monitoraggio e la prevenzione di eventuali alluvioni. Negli ultimi tre anni l’associazione ha anche portato avanti la promozione nelle scuole. Capofila è l’istituto Itas Tosi di Codogno e Guardamiglio che, insieme alla Croce Rossa di Codogno, ha aderito con lo sviluppo di cortometraggi per trasmettere come viene affrontato il rischio idrogeologico nei comuni rivieraschi.

"Per il montaggio ci siamo avvalsi dei nostri volontari e uno era purtroppo tra i quattro ragazzi morti l’11 gennaio 2022 nel fiume Trebbia. Si chiamava Costantino Merli, figlio di Francesco, presidente e volontario dell’associazione. Costantino, insieme al suo amico William anche lui mancato nell’incidente del Trebbia insieme ad Elisa e Domenico, ha collaborato, montando e costruendo i cortometraggi.

"Il papà di William, Paolo Pagani, ci sta aiutando a dare continuità al progetto. Nel 2022 e nel 2023, durante la settimana della Protezione civile di ottobre, sono stati quindi presentati nelle scuole i cortometraggi – sottolinea Frontori – In futuro vorremmo procedere con il progetto, le esercitazioni e le prove di soccorso, anche a livello intercomunale e provinciale. Nel 2024 vorremmo sviluppare progetti per coinvolgere anche la cittadinanza, sensibilizzandola sui temi di protezione civile e soccorso".

P.A.