La palazzina controllata dai carabinieri
La palazzina controllata dai carabinieri

Castello d’Agogna (Pavia), 4 dicembre 2018 - Grazie ad un allacciamento abusivo, effettuato partendo da un contatore dismesso che si trova in una zona comune della palazzina a sei piani di via Piemonte a Castello d’Agogna, dove vivono, alimentavano i cinque appartamenti nei quali abitano.

Otto persone, sette rumeni ed una italiana, sono stati denunciati dai carabinieri per furto aggravato, continuato e in concorso di energia elettrica dai carabinieri. I militari delle stazioni di Mortara, Zeme e Robbio, supportati dai colleghi dell’aliquota operativa della Compagnia di Vigevano e dagli agenti della polizia locale, hanno effettuato il controllo a seguito delle segnalazioni di anomalie presentate dai residenti. I tecnici dell’Enel hanno provveduto a mettere in sicurezza l’impianto elettrico e hanno interrotto la fornitura illegale.