Casteggio, giovane aggredito in stazione: 7 minori denunciati dai carabinieri

Identificati i ragazzi del branco che il 2 gennaio scorso malmenò un coetaneo dopo una lite per futili motivi

La stazione ferroviaria di Casteggio

La stazione ferroviaria di Casteggio

Casteggio (Pavia), 14 febbraio 2024 – La lite, iniziata in modo banale, era sfociata in una vera e propria aggressione ai danni di un minorenne, da parte di un gruppo di coetanei. I carabinieri della Stazione di Casteggio, della Compagnia di Voghera, hanno segnalato alla Procura del Tribunale dei minori di Milano i presunti responsabili, sette giovani quasi tutti quindicenni, per l'ipotesi di reato di lesioni aggravate in concorso.

“I fatti - spiegano i carabinieri nel comunicato stampa diramato oggi – risalgono alla serata del 2 gennaio scorso e sono avvenuti presso la stazione ferroviaria di Casteggio quando la vittima, a seguito di una discussione per futili motivi, è stata aggredita da sette ragazzi, riportando lesioni che, per fortuna, non hanno richiesto il ricovero ospedaliero”.

Dalla stazione ferroviaria di Casteggio era però stato lanciato subito l’allarme per il pestaggio in corso, grazie alle segnalazioni di altri pendolari presenti. E i carabinieri intervenuti sul posto avevano identificato gli 8 minorenni presenti, la vittima e i sette aggressori che, al termine degli accertamenti per ricostruire l'accaduto, sono stati ora denunciato.

Oltre alla segnalazione alla Procura minorile, nei confronti di tre ragazzi è stata avanzata anche la proposta di applicazione della misura di prevenzione dell'avviso orale, fino a poco tempo fa riservata a maggiorenni ma ora estesa anche ai minori dal decreto Caivano, come strumento di contrasto preventivo ai fenomeni di disagio giovanile, povertà educativa e criminalità minorile.