Bambinello danneggiato. In caserma 15 ragazzi

Immortalati dalle telecamere. Rischiano una denuncia

Bambinello danneggiato. In caserma 15 ragazzi
Bambinello danneggiato. In caserma 15 ragazzi

Tutti individuati dai carabinieri di Castelleone, alla fine di un’indagine lampo conclusa in collaborazione con la polizia locale e fondata sulle immagini registrate dalle telecamere, i ragazzini che hanno distrutto la statua di Gesù bambino posizionata nel presepe di Castelleone. Si tratta di un gruppo di 15 ragazzi, tutti italiani, minorenni e residenti nel borgo. Per ora non sono stati denunciati: convocati in caserma con i genitori. Messi di fronte ai filmati che li incastrano e redarguiti dai militari oltre che da mamme e papà, attendono la scelta del parroco don Giambattista Piacentini (nella foto) che aveva presentato denuncia contro ignoti e che dovrebbe decidere cosa fare nelle prossime ore, presumibilmente dopo un faccia a faccia con i ragazzi. Le immagini delle telecamere ritraggono il gruppo che raggiunge il presepe sotto i portici di piazza Roma, uno che si avvicina alla capanna e prende la statuetta di Gesù. poi questa passa di mano in mano, lanciata come fosse un pallone, fino a cadere e a frantumarsi.