La BCB rompe il digiuno: "Una prova di maturità"

Il quintetto di Bernareggio liquida Rieti nell’anticipo della Serie B

La BCB rompe il digiuno: "Una prova di maturità"
La BCB rompe il digiuno: "Una prova di maturità"

Sei giocatori in doppia cifra e partita quasi mai in discussione: si interrompe così la striscia negativa di tre sconfitte consecutive della Lissone Interni Brianza Casa Basket che passeggia per almeno 30 minuti contro la NPC Rieti nell’anticipo del turno infrasettimanale di Serie B. Dopo un primo quarto giocato a ritmi bassi e spezzettato dai tanti fischi arbitrali, li alza proprio la formazione di casa e nel secondo segna 29 punti allungando sugli avversari. Nel secondo tempo il vantaggio si manterrà sempre sulla doppia cifra. Soddisfacente la risposta dei ragazzi di Nazareno Lombardi che reagiscono positivamente a un periodo avaro di soddisfazioni.

Soddisfatto anche il coach: "È la prima volta quest’anno che vinciamo con chiarezza la lotta a rimbalzo 44-33, abbiamo segnato 50 punti dentro l’area e all’intervallo le palle perse erano solamente due, che poi sono diventate 12 un po’ per superficialità nostra e il pressing di Rieti a caccia della rimonta. È stata la classica partita della maturità in cui siamo stati concentrati 40 minuti e dove sono emerse la voglia di vincere e di giocare bene. Ma il nostro è un percorso lungo e non dobbiamo nascondere dietro alla vittoria di martedì quello che è il nostro obiettivo a lungo termine". Nel 105-80 finale (50-35 all’intervallo) spiccano i 19 punti di Ceparano, i 18 di Fabiani, i 16 di Caffaro e Valesin e gli 11 di Galassi e Lanzi.

Roberto Sanvito

Continua a leggere tutte le notizie di sport su