Italian Baja Cross Country Rally. Semeraro e Viganò ci riprovano. Il team monzese va alla conquista

Il duo monzese Paolo Semeraro e Giuditta Viganò affronta nuovamente l'Italian Baja, questa volta a Pordenone. Con modestia e una Suzuki Jimmy, sfideranno la competizione tra impegni professionali e passione per il rally.

Italian Baja Cross Country Rally. Semeraro e Viganò ci riprovano. Il team monzese va alla conquista

Italian Baja Cross Country Rally. Semeraro e Viganò ci riprovano. Il team monzese va alla conquista

Ritorno al passato. Perché Paolo Semeraro e Giuditta Viganò, questa stessa gara, l’avevano già affrontata nel 2021. Allora, però, l’Italian Baja era addirittura valido per il campionato mondiale Cross Country Rally. L’equipaggio monzese ci riprova nell’edizione in calendario dal 4 al 7 luglio nei dintorni di Pordenone. La gara è il secondo appuntamento della Fia European Baja Cup, terza tappa del campionato Italiano Cross Country e Ssv. Varrà inoltre, novità assoluta, anche per il campionato ungherese Cross Country Rally. La prova è allestita dal Fuoristrada Club 4x4 Pordenone che, per evitare i colpi a sorpresa di una stagione piovosa, ha studiato il tracciato preparando un piano A, un piano B e pure un piano C. La base operativa sarà all’Interporto Centro Ingrosso di Pordenone. Paolo e Giuditta parteciperanno con un Suzuki Jimmy, vettura che era stata realizzata per dare vita a un apposito trofeo monomarca. A curare l’assistenza sarà la scuderia Tiesse di Asti. "La gara è impegnativa - spiega Giuditta, 27 anni, che tre anni fa all’Italian Baja esordì come navigatrice - e la vettura per noi è nuova. Non abbiamo particolari ambizioni". Per i monzesi resta difficile conciliare impegni professionali e agonistici: Semeraro è sempre il direttore sportivo all’AC Racing Technology, mentre Giuditta lavora come telemetrista per la stessa squadra. "Per questo - aggiunge - in seguito probabilmente prenderemo parte solo al Maroc Challenge a fine anno e al Ciocchetto".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su