Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Perugia-Monza: la città sogna la serie A. Fiato sospeso e maxi schermo al Brianteo

Al Renato Curi il match che potrebbe portare il Monza targato Berlusconi-Galliani nella massima serie

Monza - E' il giorno del match che potrebbe spedire il Monza in serie A per la prima volta nella sua storia. Una vittoria ripoterebbe nel campionato più importante anche Silvio Berlusconi, patron del club, e Adriano Galliani, amministratore delegato, a più di cinque anni dalla cessione del Milan. Appuntamento alle alle 20.30 allo stadio Renato Curi di Perugia.

Il Monza è secondo in classifica con 67 punti, uno in meno del Lecce. Saranno promosse in A, direttamente, le prime due (il terzo posto disponibile sarà assegnato dopo i play off). Stavolta potrebbe essere la volta buona. L'ex premier ha comprato la società brianzola, di cui è presidente il fratello Paolo, nel 2018, quando era ancora in serie C.  La città attende il responso con il fiato sospeso, in centinaia davanti al maxi schermo allestito davanti allo stadio, nonostante il meteo poco clemente. 

Per  il tecnico Giovanni Stroppa non è stata una settimana come le altre: lui, “Giùanìn’’, come lo chiamano in Brianza, la sentirà più di tutti questa serata. Niente e nessuno lo ha scosso, e questa sera ancora avrà il compito più difficile: trasferire la (apparente) serenità che nasconde la sua tensione, a una squadra ben attrezzata arrivata all’ultima tappa del cammino. Si affiderà a Gytkjaer e Dany Mota in attacco. 


 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?