Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 giu 2022

Santambrogio cerca il bis contro tre avversari

Il primo cittadino uscente deve vedersela con Marcello Proserpio (centrosinistra), Rina Del Pero (Polo civico) e Antonino Villante (ItalExit)

2 giu 2022
sonia ronconi
Cronaca

di Sonia Ronconi Sono quattro i candidati che a Meda si contendono la poltrona di sindaco. Luca Santambrogio, l’attuale primo cittadino di centrodestra, punta al bis con il suo squadrone (Lista Santambrogio sindaco, Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia). Lo sfidano Marcello Proserpio (Partito Democratico, Lista MedAperta, Sinistra e Ambiente), Rina Del Pero (Polo civico per Meda) e Antonino Villante (ItalExit, con Paragone per Meda). Santambrogio, leghista, è anche il presidente della Provincia di Monza Brianza. "Voglio portare a termine il lavoro avviato. Nonostante le molte difficoltà di questi anni tra pandemia e crisi energetica, sono moltissime cose fatte, come la riduzione della tassazione (riduzione Imu per negozi, uffici e laboratori, sconto del 10% della tassa rifiuti in caso di domiciliazione, aumento della soglia di esenzione addizionale Irpef a 16mila euro). Non abbiamo lasciato solo nessuno. Scriveremo nuove regole del Piano di governo del territorio, mentre sono partite le procedure e abbiamo trovato i finanziamenti per risolvere i problemi della città come il sottopasso alla ferrovia, la riqualificazione del centro storico e l’area ex Medaspan". Marcello Proserpio è supportato dal centrosinistra e propone "un progetto di governo della città alternativo all’attuale amministrazione". Tra loro alcuni volti con esperienza politica e amministrativa come l’ex sindaco Caimi, ex consiglieri comunali come Alberto Colombo o attuali consiglieri comunali come Massimo Nava e Paolo Tagliabue. "Io stesso – ricorda Proserpio – sono stato assessore ai servizi sociali e formazione superiore nella giunta Caimi". Accanto a loro anche persone che si affacciano per la prima volta alla politica attiva come Sophie Belloli, vent’anni non ancora compiuti. Molti dei candidati sono anche attivi nel mondo dell’associazionismo e del volontariato e significativa è la presenza femminile. "Voglio risolvere alcuni problemi che da anni chiedono una soluzione come il superamento della frattura ferroviaria che divide la città o la rigenerazione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?