Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Il Laghetto riparte dal punto di ristoro

Aree gioco e calisthenics. L’intera area. sarà ammodernata. sistemati i parcheggi

gualfrido galimberti
Cronaca
Un punto ristoro al posto del vecchio chiosco,. aperto tutti i giorni da mattina a sera
Un punto ristoro al posto del vecchio chiosco,. aperto tutti i giorni da mattina a sera
Un punto ristoro al posto del vecchio chiosco,. aperto tutti i giorni da mattina a sera

di Gualfrido Galimberti

Il taglio del nastro sarà anche piuttosto semplice, ma il significato è davvero importante per la collettività: lunedì 9, alle 19, viene inaugurato il bar nell’area del Laghetto. Non solo un semplice bar a dire il vero, così come veniva precedentemente inteso nell’area: si tratta di un punto ristoro aperto tutti i giorni, dal mattino alla sera, dodici mesi all’anno. Prende il posto di quel piccolo chiosco attivo durante i mesi più caldi dell’anno, che è stato definitivamente smantellato per realizzare questa nuova struttura e un Infopoint. Con questa inaugurazione si mette la parola fine al lungo dibattito, durato anni, che aveva accompagnato la riqualificazione dell’area Laghetto fin dai tempi della precedente amministrazione.

L’idea, allora, era stata quella di promuovere un’operazione di project financing. Il sindaco Marco Citterio, invece, poco dopo il suo insediamento, aveva ritenuto più opportuno accantonare questa idea e realizzare l’intervento con mezzi propri del Comune, per arrivare a cedere la nuova struttura tramite bando pubblico. Un’idea favorita anche dal Piano Lombardia che, nel maggio 2020, aveva assegnato al Comune 480mila euro per investimenti sul territorio.

"La riapertura al pubblico del nuovo Bar Laghetto, in una veste completamente riqualificata che consentirà di usufruire del servizio anche nei mesi invernali – commenta Citterio –, rappresenta un fondamentale tassello di ammodernamento dell’intera area e un punto di riferimento per chi è interessato alle attività ludiche e sportive che vi si svolgono oltre che ristorativo. L’intero progetto è stato condiviso con la Soprintendenza e il Parco Valle del Lambro, operando nel rispetto dei vincoli paesaggistici previsti per un’area verde di straordinaria bellezza quale è il nostro Laghetto. Per questo motivo ringrazio l’ufficio Opere pubbliche che ha sviluppato il progetto e i tecnici del Parco Regionale della Valle del Lambro per l’entusiasmo con cui hanno recepito l’intervento proposto".

comunale sta puntando forte su L’area, oltre a essere luogo ideale per il relax, ha anche tutte le caratteristiche per diventare un’attrazione e strumento di aggregazione.

"Il nuovo punto di ristoro – sottolinea Giacomo Crippa, assessore ai Lavori pubblici –, in grado di coprire un servizio che va dalla colazione alla cena, è un’opera pubblica che ridisegna lo scenario estetico e funzionale dell’intera Area Laghetto. Questo servizio andrà ad integrarsi con le aree gioco e calisthenics già presenti nell’area, così da offrire una trasversalità di proposte adatte a tutte le età e fruibili in ogni periodo dell’anno".

Gli interventi, però, sono tutt’altro che conclusi. Nei prossimi mesi è prevista la “Fase 2“, quella che porterà a rendere il Laghetto ancora più accogliente con la sistemazione del suo perimetro e dell’area parcheggio. Nel novembre 2021, proprio a tal proposito, il Comune di Giussano e la Regione Lombardia hanno già firmato una convenzione volta a riqualificare e valorizzare i percorsi interni e limitrofi all’area del laghetto: a fronte dell’impegno del Comune il Pirellone si impegna a corrispondere un contributo di 95mila euro utile a sostenere nella sua interezza il costo degli interventi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?