di Gualfrido Galimberti

Anche questo è un ritorno alla normalità: da giovedì 24 settembre il Comune riapre lo Sportello di consulenza legale al cittadino.

Si tratta di un servizio che l’Amministrazione comunale aveva voluto introdurre in collaborazione con l’Ordine degli avvocati di Monza e che aveva riscosso un particolare successo. Nel giro di un anno diversi cittadini avevano deciso di cogliere questa opportunità per trovare la consulenza di un esperto, a titolo esclusivamente gratuito. Allo Sportello ci si può rivolgere per informazioni sulle azioni giudiziarie a tutela dei propri diritti e interessi, per approfondire tematiche relative a tempi e costi delle azioni processuali, per informazioni circa le procedure di mediazione e conciliazione, per indicazioni sull’accesso al gratuito patrocinio e per approfondimenti circa le tariffe professionali applicate dagli avvocati. Non è un’assistenza legale a tutti gli effetti.

Il servizio ha un carattere di primo orientamento.

Per ragioni deontologiche, gli avvocati che prestano il loro servizio per lo Sportello legale non possono poi in nessun caso prendere in carico e assistere le persone che si sono rivolte loro in quella sede.

Il ricevimento del pubblico, come già avveniva in precedenza, è garantito l’ultimo giovedì pomeriggio di ogni mese a Palazzo Landriani, sede di rappresentanza del Comune.

Si può accedere solo su appuntamento telefonando allo 0362.26.32.34 il lunedì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.