Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 giu 2022

Ucraina, al bando libri di autori russi: per il Parlamento hanno influenza distruttiva

Il 14 marzo il Comitato di Stato per le trasmissioni televisive e radiofoniche dell'Ucraina ha annunciato il divieto di importazione e distribuzione di prodotti editoriali dalla Russia

14 giu 2022
Volodymyr Zelensky, il presidente dell’Ucraina oggi si collegherà in video con FirenzeIl sindaco di Firenze, Dario Nardella, oggi in piazzaRoberto Gualtieri, sindaco di Roma
Volodymyr Zelensky
Volodymyr Zelensky, il presidente dell’Ucraina oggi si collegherà in video con FirenzeIl sindaco di Firenze, Dario Nardella, oggi in piazzaRoberto Gualtieri, sindaco di Roma
Volodymyr Zelensky

Kiev, 14 giugno 2022 - Al bando in Ucraina tutti i libri scritti da autori russi.  E' una proposta del Parlamento di Kiev, la Verkhovna Rada. Il disegno di legge prevede anche restrizioni all'importazione e alla distribuzione di prodotti editoriali provenienti dalla Russia, dalla Bielorussia e dai territori dell' Ucraina che non sono sotto il controllo di Kiev. Fanno eccezione gli autori che sono cittadini ucraini o lo erano al momento della morte, così come quelli che non avevano la cittadinanza russa al momento del decesso.

Il disegno di legge, come si legge in una nota pubblicata sul sito della Rada, si propone di "rafforzare le restrizioni legislative sull'importazione e la distribuzione di prodotti editoriali con contenuto anti-ucraino, prevenendo l'influenza distruttiva della Russia sull' Ucraina attraverso il mercato del libro". In base al disegno di legge, quindi, viene ''vietato emettere, importare, distribuire in Ucraina libri contenenti opere di autori cittadini della Federazione Russa. Questo divieto non si applica ai libri pubblicati in Ucraina prima del 1 gennaio 2023".

La nota esplicativa afferma inoltre che dal primo gennaio del 2023 saranno pubblicati libri in ucraino, nelle lingue ufficiali dell'Unione Europea e nelle lingue dei popoli indigeni, che non includono i russi in Ucraina. A presentare il disegno di legge sono stati più di 50 deputati della Rada, inclusi membri del partito al governo, il Servitore del Popolo fondato dal presidente Volodymyr Zelensky, del partito di Solidarietà Europea dell'ex presidente Petro Poroshenko. Tra gli autori sono presenti anche il relatore della Rada Ruslan Stefanchuk e il primo vicepresidente Oleksandr Korniyenko.

Il 14 marzo il Comitato di Stato per le trasmissioni televisive e radiofoniche dell' Ucraina ha annunciato il divieto di importazione e distribuzione di prodotti editoriali dalla Russia. Il 16 marzo il presidente Zelensky ha firmato una legge che vieta la produzione e la distribuzione di prodotti informativi volti a promuovere le azioni della Russia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?