La mascotte dei Mondiali in giro per Milano

Milano, 12 settembre 2018 - Il Mondiale di  volley sbarca a Milano. Grande entusiasmo ieri mattina a Palazzo Marino nel corso della presentazione della tappa milanese dei Campionati iridati. Presenti alcuni dei massimi esponenti del volley italiano (fra cui gli ex azzurri Pasquale Gravina e Claudio Galli) e del comitato organizzatore oltre ai rappresentanti di Regione e Comune. Da venerdì 21 a domenica 23 settembre sotto la Madonnina verrà ospitato un girone della seconda fase della rassegna iridata organizzata congiuntamente da Italia e Bulgaria. Il Forum di Assago sarà la sede delle partite della pool E, uno dei quattro raggruppamenti della seconda fase alla quale si qualificheranno le prime 16 formazioni, le migliori 4 di ognuno dei gruppi nei quali sono stati inserite le 24 partecipanti al Mondiale.

Giuseppe Pirola, patron della Uyba di Busto Arsizio e presidente del comitato organizzatore: «È stato un grande lavoro di squadra, un team fantastico con cui è un piacere collaborare e in cui ognuno ha un ruolo ben preciso. Abbiamo fatto tutto il possibile affinché la kermesse abbia un grande successo. E sono certo che il Forum sarà sold out». I tagliandi già strappati sono 20 mila ma ce ne sono ancora tanti in vendita (presso il comitato regionale lombardo della Fipav o presso quelli territoriali di Milano/Monza/Lecco e Varese oppure con una mail all’indirizzo ticketing.milano@volley2018.it). Non dovrebbe essere difficile fare il tutto esaurito anche perché a meno di clamorose sorprese al Mediolanum Forum giocherà la Nazionale azzurra dello “zar” Zaytsev che ha esordito superando domenica per 3-0 il Giappone. Ben 2.000.000 gli spettatori che hanno assistito alla diretta per il 9.6% di share. Cifre altisonanti per un Mondiale di pallavolo che vede Milano ancora protagonista dopo esserlo stato nel maschile nella rassegna del 2010 e nel femminile quattro anni fa.

«Sono felice per l’entusiasmo creatosi intorno a questo evento – ha ricordato ieri il presidente nazionale della Fipav Bruno Cattaneo -, domenica a Roma è stato uno spettacolo incredibile cui ha assistito anche il Presidente della Repubblica Mattarella. Sono contento perché il movimento del volley è in grande salute: la Nazionale femminile ha vinto il torneo di Montreaux battendo in finale 3-0 la Russia, le under 19 hanno vinto l’Europeo in Albania e la Nazionale maschile ha incominciato col piede giusto il Mondiale». L’Italia per poter giocare a Milano le tre partite della seconda fase deve arrivare prima, seconda o terza nel girone di qualificazione. Un’impresa di certo non impossibile visto che gli azzurri dovranno affrontare Belgio, Argentina, Slovenia e Repubblica Dominicana.