Le protagoniste del Musical
Le protagoniste del Musical

Assago (Milano), 25 gennaio 2020 - Arendelle- Assago andata e ritorno. Continuano al Forum le evoluzioni sui pattini di “Frozen, il regno di ghiaccio” lo spettacolo Disney ispirato ad uno dei suoi blockbuster d’animazione più amati degli ultimi decenni. Repliche fino a domani sera in compagnia dei personaggi che hanno portato i due capitoli della saga in tutte le case. "Fra i nostri spettacoli non abbiamo mai avuto una storia così fantastica", spiega la produttrice Nicole Feld.

"Disney Frozen è particolarmente adatto alla rappresentazione su ghiaccio e riesce a coinvolgere il pubblico con elementi di forte innovazione e un cast artistico di prim’ordine". Le prime repliche suggeriscono che c’è ancora lavoro da fare, anche se ai bambini basta vedere piroettare le sorelle Anna ed Elsa, circondate dal rude Kristoff con la sua renna Sven, il pupazzo di neve Olaf e i magici troll, per spellarsi le mani dagli applausi cantando, sotto la neve (artificiale), hit scritte per il grande schermo come “All’alba sorgerò”, “Facciamo un pupazzo insieme” e “Un problemino da sistemare”. Per proiettare il pubblico nel regno incantato di Arendelle la scenografia di Steve Bass punta allo spazio e al cielo, inondando la scena di effetti speciali che sottolineano i numeri di pattinaggio.

Sono Minnie e Topolino ad accogliere i bambini e i loro familiari prima che parta la narrazione dal vivo della storia di Anna, sulla strada per intraprendere un viaggio epico alla ricerca della sorella Elsa, decisa a rimanere nascosta finché non imparerà ad usare quei suoi superpoteri nella creazione del ghiaccio che caratterizzano spettacolo (e film). La regista Patty Vincent dice: "Il nostro obiettivo è mostrare questi personaggi pieni di emozioni e in grado quindi far cantare e ballare il pubblico per tutta la durata dello show". Le coreografie sono di Cindy Stuart, i costumi di Gregory Poplyk e le luci di Sam Doty, mentre dietro le avventure raccontate dallo spettacolo c’è la sceneggiatura dei fratelli Adam e Melanie Wilson, che hanno iniziato la loro carriera con i teatrini di marionette nel soggiorno di casa e si sono ritrovati a lavorare per colossi dell’animazione come la DreamWorks Animation (“Trolls”).