Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 giu 2022

Olimpia Milano: non basta la rimonta, vince la Virtus Bologna. Sabato al Forum c'è gara 6

Dal -14 l'Armani va anche in vantaggio nell'ultimo quarto, ma la Segafredo passa 84-78 e mantiene aperta la serie finale sul 3-2

16 giu 2022
sandro pugliese
Sport
Sergio Rodriguez e Nicolò Melli
Sergio Rodriguez e Nicolò Melli
Sergio Rodriguez e Nicolò Melli
Sergio Rodriguez e Nicolò Melli

Bologna, 16 giugno 2022 - Non è arrivato il momento di esultare per l'Armani Exchange che esce battuta da Bologna 84-78 nonostante una rimonta che, se completata, sarebbe rimasta nella storia. Invece, così, lascia solo un po' di rammarico perché sabato al Forum si tornerà di nuovo in campo per il sesto atto di questa bellissima finale per il tricolore. La gara è segnata sin dall'inizio con le "V nere" che hanno aggredito la partita come mai fatto nelle precedenti 4 gare. L'Armani mantiene comunque il vantaggio nella serie per 3-2 e al Forum avrà la sua grande occasione tra le mura amiche. Quel che non dovrà fare, però, è muovere poco la palla e soprattutto rendere molto più solida la cura dell'area nei pressi del canestro. Una partita strana, dove le squadre hanno tirato poco dall'arco, dove i biancorossi sono comunque rientrati in partita giocandosela fino all'ultimo senza sfruttare quei momenti in cui erano riusciti a mettere la testa avanti di un passo. Non basta una ripresa da eroe di Hines, autore di tutti i suoi 15 punti (7/9 da 2) nel 2° tempo, innescato a ripetizione da un Rodriguez (6 assist) che sigla anche la sua miglior prova offensiva delle finali con 18 punti (6/8 da 2). Milano dovrà ripartire da Melli, il più continuo di tutti, a segno con 20 punti (11/14 ai liberi) che sembra aver ritrovato lo smalto perso con l'infortunio, mentre Shields ha "mancato" il match per la prima volta (3 punti in 31'). "E' stata una partita complicata, l'avevamo rimessa in piedi, abbiamo avuto poca lucidità per mantenere il vantaggio. La Virtus ha vinto con merito, se avessimo vinto non avremmo rubato nulla però" dice coach Ettore Messina. 

La Virtus parte fortissimo con tutto il quintetto a segno fin da subito (10-4 al 3'), l'onda d'urto dei bolognesi spazza via i biancorossi allungando subito al 7' sul 20-8 con tantissimi appoggi al ferro costruiti dalle magie di Teodosic. I bianconeri doppiano l'AX con la tripla di Cordinier (28-14), ma Rodriguez si carica la squadra sulle spalle e con 5 punti di fila e 2 assist riaccende Milano (28-24 al 13'). E' con uno Jaiteh perfetto (8/8 da 2) che la Virtus rimane avanti all'intervallo 42-37, anche se l'Olimpia è entrata in partita con Melli e Hall (21 punti su 37). La ripresa scatta come ad inizio gara, 6 appoggi consecutivi di Bologna e vantaggio in doppia cifra (54-41). Milano sbanda, ma torna in carreggiata con Hines e Grant per il 57-54 al 27'. Poi impatta con un gioco da 4 punti di Grant e sorpassa con un furto di Hines (62-64). Bologna con Belinelli torna avanti sul 70-67, la coppia Rodriguez-Hines è incontenibile (74-75), ma è con una tripla di Shengelia che Bologna riprende quota (80-75 al 38') e tiene la serie aperta. Un giorno per riordinare le idee e poi sarà di nuovo show sul parquet del Forum di Assago.

SEGAFREDO BOLOGNA-ARMANI EXCHANGE MILANO 84-78
25-12; 42-37; 62-58
BOLOGNA: Tessitori ne, Cordinier 9, Mannion, Belinelli 11, Pajola 5, Alibegovic, Jaiteh 17, Shengelia 15, Hackett 8, Sampson 5, Weems 6, Teodosic 8. All. Scariolo
MILANO: Melli 20, Grant 6, Rodriguez 18, Ricci 2, Biligha, Hall 11, Baldasso ne, Shields 3, Alviti ne, Hines 15, Bentil, Datome 3. All. Messina
Note: tiri da 2: BO 28/40, MI 20/39; tiri da 3: BO 4/14, MI 5/16; tiri liberi: BO 16/22, MI 23/29; rimbalzi: BO 29 (Jaiteh 13), MI 26 (Hall 6); assist: BO 20 (Teodosic 5), MI 15 (Rodriguez 6)

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?