Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Basket Eurolega, l'Olimpia Milano batte il Bayern Monaco 84-77

Dopo un primo tempo scialbo, i milanesi giocano una ripresa da 51 punti segnati e vincono contro i bavaresi

sandro pugliese
Sport
Shavon Shields
A | X Armani Exchange Olimpia Milano - Bayern Monaco
Turkish Airlines Euroleague 2021-22
Milano, 29/03/2022
Foto MarcoBrondi // CIAMILLO-CASTORIA
Shavon Shields

Milano - Adesso Shavon Shields è definitivamente tornato. Se ne sono accorti quelli del Bayern Monaco che l'ala biancorossa ha letteralmente abbattuto in un ultimo quarto fantastico da 15 punti segnati (sui suoi 22 totali) contribuendo in modo decisivo al successo per 84-77 nel recupero del match di Eurolega. Una prestazione sontuosa per il giocatore del 1994 che ha chiuso con 5/9 da 2, 2/3 da 2 e 6/6 ai liberi, al pari di un Melli davvero presente in ogni dove (anche 13 rimbalzi e 6 assist, 29 di valutazione).

Così i milanesi raggiungono in classifica anche il Real Madrid al secondo posto cercando così nelle ultime due gare la posizione migliore per i playoff che inizieranno da metà aprile. Nel cambio di faccia tra un primo tempo scialbo e una ripresa da battaglia c'è tanto anche di Devon Hall che, infatti dopo aver segnato un solo punto, ne firma 10 nella ripresa. "Dovevamo guadagnare punti in classifica ora dovremo essere pronti per la prossima partita in casa tra due giorni. Una buona vittoria quella di stasera, nel secondo tempo abbiamo fatto le cose giuste per portare a casa la partita" dice un Nicolò Melli con lo sguardo già rivolto al match di giovedì quando al Forum arriveranno dal Principato quelli del Monaco. 

La chiave per coach Messina, la qualità dell'attacco nel secondo tempo: "Abbiamo giocato un'ottima ripresa con una maggiore fluidità rispetto al primo tempo e abbiamo meritato di vincere proprio grazie al nostro secondo tempo". La partenza del Bayern è più brillante con l'ex Radosevic subito protagonista del 4-9 che porta Messina a chiamare timeout al 4'. Lucic "doppia" sul 7-14, ma poi entra Rodriguez e Milano cambia faccia sorpassando con due triple sul 15-14 in un paio di minuti. La reazione a cavallo di primo e secondo quarto, però, è tutta dei tedeschi che con Sisko allungano di nuovo sul 15-24 al 13'.

L'Olimpia, invece, è decisamente poco brillante in attacco e segna con il contagocce, così al 16' ancora Sisko firma il +10 sul 21-31. Quando inizia a sfruttare le leve di Melli sotto canestro ricuce lo strappo fino ad arrivare sul 33-36, poi a inizio ripresa Datome completa il 9-0 di parziale che riporta avanti l'AX sul 38-36. Anche Hall sale di tono (6 punti, dopo il singolo segnato nel primo tempo) e quando arriva la tripla del 49-43 al 26' esplodono anche i 5000 del Forum. La distanza di 6 punti si mantiene regolare per lungo tempo tanto che anche al 32' i biancorossi guidano 59-53, fino a quando Jaramaz e Lucic dall'arco cancellano praticamente lo scarto sul 66-65 al 35'. Shields colpisce dall'arco, mentre il Bayern si affida a Rubit (72-70), poi è ancora il "31" milanese che firma l'allungo con 3 liberi e il contropiede decisivo per l'80-71 che regala il successo a Milano ad un minuto alla fine.

ARMANI EXCHANGE MILANO-BAYERN MONACO 84-77
15-19; 33-36; 56-50
MILANO: Melli 11, Grant ne, Rodriguez 9, Tarczewski 6, Ricci 2, Hall 11, Delaney 3, Daniels 6, Shields 22, Hines 8, Bentil, Datome 6. All. Messina
MONACO: Thomas 4, Jaramaz 14, Lucic 26, George 3, Obst, Dedovic, Zipser, Rubit 5, Sisko 5, Hilliard 11, Schilling 2, Radosevic 7. All. Trinchieri
Note: tiri da 2: MI 18/32, BM 14/26; tiri da 3: MI 8/21, BM 11/30; tiri liberi: MI 24/31, BM 16/22; rimbalzi: MI 36 (Melli 13), BM 28 (Radosevic 4); assist: MI 13 (Melli 6), BM 11 (Sisko 6); recuperi: MI 4 (Rodriguez 2), BM 5 (Sisko 2)

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?