Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Olimpia Milano: vittoria in Francia all'ultimo respiro

Biancorossi vittoriosi sul campo dell'Asvel per 80-81 nell'ultima gara di stagione regolare di Eurolega

sandro pugliese
Sport
Malcolm Delaney, miglior realizzatore dei milanesi
Malcolm Delaney, miglior realizzatore dei milanesi

Villeurbanne (francia) - +1 all'andata e +1 al ritorno. due thriller con una sceneggiatura diversa, ma con identico risultato. e' così che l'armani exchange sbanca l'astroballe e vince l'ultima gara di regular season di eurolega superando villeurbanne per 80-81 (all'andata finì 73-72). con un roster davvero ridotto all'osso con soli 11 giocatori a referto sui 18 tesserati tra infortunati, "positivi" e squalificati, l'eroe del match è tommaso baldasso che non solo segna i suoi primi punti della carriera in eurolega, ma ne segna addirittura 13 con la tripla del sorpasso di milano nell'ultimo minuto di gioco. il bomber della serata è malcolm delaney che firma il suo record stagionale in eurolega con 24 punti (4/7 da 2 e 5/9 da 3), salvando così l'armani da una serata da incubo dalla lunetta con un pessimo 6/16.

"Dopo che noi abbiamo giocato molto bene nel terzo periodo, loro hanno fatto un gran parziale nel finale - ha detto lo stesso play americano - loro hanno giocato al meglio, noi, però, volevamo chiudere con una vittoria visto che avevamo perso le ultime gare tra Eurolega e campionato. Il secondo playoff di fila è un grande risultato, come giocarlo con il fattore campo. Ora arriva il bello". Partenza frizzante dei francesi che seppur già eliminati sfruttando il match per lanciare sempre di più ad altissimo livello il 2004 di 220 cm Wembanyama. La risposta è subito positiva con due triple che danno il 15-9 ai padroni di casa. I biancorossi più che in attacco dove trovano il canestro anche con Alviti e Bentil, fanno fatica in retroguardia dove lasciano troppo spesso spazio ai francesi che mantengono la testa sul 23-20 al 10'. A inizio secondo quarto proprio con Bentil arriva il sorpasso sul 23-24, il parziale arriva fino al 23-28 trovando il primo canestro di Hines, ma subito l'Asvel ritrova la testa con un controbreak di 10-0 che ristabilisce di nuovo le distanze (33-28).

All'intervallo si arriva sul 41-40, ma la ripartenza è di nuovo preda dei milanesi con Hall e Hines che ridanno subito slancio sul 41-44, per poi trovare la prima fuga con tre bombe consecutive realizzate da Hall, Delaney e Alviti che porta l'AX sul 47-56 al 24'. L'Olimpia, però, vive di fiammate e si blocca di nuovo mentre Villeurbanne arriva di nuovo a contatto (56-60), prima che Baldasso da una dozzina di metri colpisca sulla sirena del terzo periodo (56-63). E' un canestro che gasa letteralmente il play del 1998 che firma anche i canestri del break che lanciano l'AX sul 58-70, ma i francesi sono decisamente vivi con il 18enne Wembanyama che ne piazza 5 di fila per il 65-70. L'Armani spegne di nuovo la luce, mentre i francesi si fanno sempre più pericolosi sul 69-71 al 36'. Poi è ancora Delaney a dare ossigeno con la tripla del 69-75, ma non basta perchè Lighty risponde con il sorpasso sul 76-75. Ancora Baldasso dall'arco (76-78), poi Delaney sembra chiuderla a soli 19" dalla fine(76-80), ma l'AX rischia il patatrac salvati dall'ultimo errore dei francesi che hanno tirato per vincerla. Ora per l'accoppiamento finale dei playoff bisogna attendere il risultato di questa sera dell'Efes Istanbul e del Real Madrid. Se vincono entrambe Milano arriva quarta e giocherà proprio contro i turchi, se vince l'Efes e perde il Real l'Olimpia arriverebbe terza e prenderebbe il Maccabi Tel Aviv, stesso accoppiamento qualora si invertissero questi ultimi due risultati, ma cambiando lato del tabellone per un eventuale passaggio alla Final Four.

ASVEL VILLEURBANNE- ARMANI EXCHANGE MILANO 80-81 
23-20; 41-40; 56-63

VILLEURBANNE: Okobo 7, Wembanyama 18, Jones 10, Lacombe ne, Diot 2, Gist ne, Fall 4, Osetkowski, Lighty 28, Howard, Strazel, Antetokounmpo 11. All. Parker
MILANO: Melli 1, Grant 7, Tarczewski 1, Ricci 2, Biligha, Hall 11, Delaney 24, Baldasso 13, Alviti 7, Hines 8, Bentil 7. All. Messina
Note: tiri da 2: AV 24/47, MI 18/39; tiri da 3: AV 7/19, MI 13/27; tiri liberi: AV 11/13, MI 6/16; rimbalzi: AV 34 (Wembanyama 6), MI 40 (Melli 8); assist: AV 16 (Strazel 3), MI 13 (Hall 6)
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?