Quotidiano Nazionale logo
1 dic 2021

Inter-Spezia 2-0. Pagelle nerazzurre: Lautaro gol e assist, Gagliardini asso nella manica

Carattere Dumfries, conferma Dimarco

ilaria checchi
Sport
Inter Milan�s Lautaro Martinez jubilates after scoring the 2-0 goal during the Italian serie A soccer match between FC Inter  and Spezia at Giuseppe Meazza stadium in Milan, 1 December 2021.
ANSA / MATTEO BAZZI
Lautaro Martinez

Milano, 1 dicembre 2021 – L’Inter ospita lo Spezia a San Siro: obiettivo dei nerazzurri è vincere sperando in un passo falso del Milan in casa del Genoa. 2-0 il finale per i padroni di casa grazie alle reti di Gagliardini e di Lautaro su rigore.

Ecco le pagelle nerazzurre:

INTER (3-5-2):

Handanovic 6,5 Vive un primo tempo praticamente senza lavorare ma viene svegliato al 45’ dal colpo di testa da due passi di Amian che gli fa guadagnare la pagnotta. Ripresa da spettatore eccezion fatta per la parata sul tiro da fuori di Manaj.

D'Ambrosio 6 Chiamato a sostituire Bastoni, lo fa egregiamente partecipando attivamente a tante occasioni gol nerazzurre.

Skriniar 6,5 In difesa non ha grandi grattacapi ma spicca per il giro palla e un paio di anticipi importanti.

Dimarco 6,5 Schierato a centro-sinistra, ha il piede caldo per cercare la via de gol ma la precisione a volte fa desiderare. Prestazione più che buona a conferma della crescita esponenziale che sta vivendo.

Dumfries 6,5 Chance per lui dal 1’al posto dell’infortunato Darmian: alimenta la manovra nerazzurra cercando spesso Brozovic, Reca lo contiene come può. Partecipa al festival delle occasioni gol mancate dimostrando il giusto carattere ed è prezioso anche in fase di ripiegamento.

Gagliardini 7 Schierato titolare per far rifiatare Barella, ripaga lo spazio che Inzaghi gli concede portando la squadra in vantaggio. Quando viene chiamato in causa risponde presente: garanzia.
86’ Vidal sv.

Brozovic 6 Una leggerezza nel primo tempo lancia Salcedo senza conseguenze: da lui riparte l’azione nerazzurra quando i varchi spezini si chiudono.
86’ Vecino sv.

Calhanoglu 6,5 Buon apporto alla trama di casa: recupera tanti palloni e dalla bandierina regala parabole non sfruttate a dovere dai compagni. Ci prova con un gran destro dal limite nella ripresa.

69’ Sensi 6 Prova pulita senza acuti.

Perisic 6 Solito apporto fondamentale sulla sinistra: tagli e cambi di gioco che aumentano la mole di gioco nerazzurra ma è meno incisivo del solito. La sua girata di testa nella ripresa meritava di più.

Lautaro 7,5 Mira da rivedere nel primo tempo ma regala un assist di tacco pregevole per Gagliardini che vale l’1-0. Glaciale dagli undici metri dove spiazza Provedel per il gol del 2-0. Concreto e cinico quanto basta.

72’ Dzeko 6 Giusto farlo riposare pre-Roma: venti minuti di buone cose e generosità.

Correa 6,5 Nel primo tempo spreca almeno tre buone chances per bucare Provedel, ma su una di queste Kiwior è provvidenziale. A inizio ripresa la traversa gli nega la gioia di un gran gol: polveri bagnate ma il mood è giusto.

72’ Sanchez 6 Ritorna a dare manforte in una partita comunque semplice da gestire.

All. Inzaghi 6,5 Dosa saggiamente le forze in vista del match contro la Roma e azzecca ogni mossa, su tutte quella di Gagliardini. Risultato mai messo in discussione ma resta l’amaro ancora una volta per la grande mole di chances gol create e non finalizzate: ma va bene così.

Voto squadra 6,5.

A disposizione: Cordaz, Radu, Cortinovis, Zanotti, Carboni, Barella, Satriano.

SPEZIA: Provedel; Amian, Erlic, Hristov, Kiwior; Kovalenko, Sala, Reca; Salcedo, Manaj, Gyasi. A disposizione: Zoet, Zovko, Nikolaou, Bourabia, Bastoni, Ferrer, Antiste, Maggiore, Strelec, Colley, Verde, Nzola. All. Thiago Motta.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?