Operaio al lavoro nello stabilimento di una fabbrica

Milano, 13 giugno 2018 - È Milano la città più operosa d'Italia: il capoluogo,lombardo infatti risulta al primo posto sia per valore aggiunto prodotto dalle imprese sia per produttività del lavoro nella classifica Istat stilata dal nuovo Rapporto sui risultati economici delle imprese a livello territoriale.

I dati risalgono al 2015 e scattano una fotografia dettagliata del tessuto imprenditoriale e produttivo . Nella graduatoria della produttività apparente del lavoro il valore medio di Milano con 70mila euro supera di una volta e mezzo la media italiana. Seguono Bolzano (68,9 mila euro), Siena e Brindisi, unico comune del Mezzogiorno ai primi posti (58,2 mila euro per addetto). Roma è quinta (57,1 mila euro per addetto). Per quanto riguarda il contributo al valore aggiunto nazionale dell'industria e dei servizi non finanziari, dopo Milano con oltre 52 miliardi di euro (7,3% del totale), c'è Roma con 51,8 miliardi (7,2%) e a una certa distanza si collocano Torino, Genova e Napoli, (2,1%, 1,5% e 1,3% del valore aggiunto italiano).