Un agricoltore proveniente da Pavia arriva indisturbato ma in assoluta buona fede col suo trattore in Piazza del Duomo per pregare e chiedere la grazia per il coronvirus. Porta una statua della Madonna di Fatima. Fermato dalla Polizia locale e dai carabinieri  stato poi riaccompagnato sulla via di casa, Milano, 13 aprile 2020, Ansa /Paolo Salmoirago
Un agricoltore proveniente da Pavia arriva indisturbato ma in assoluta buona fede col suo trattore in Piazza del Duomo per pregare e chiedere la grazia per il coronvirus. Porta una statua della Madonna di Fatima. Fermato dalla Polizia locale e dai carabinieri  stato poi riaccompagnato sulla via di casa, Milano, 13 aprile 2020, Ansa /Paolo Salmoirago

Milano, 13 aprile 2020 - Col trattore in piazza Duomo per chiedere l'intercessione della Madonna nella guerra al coronavirus. Un atto di fede che non ha risparmiato una multa al devoto agricoltore, arrivato dal Pavese alla piazza centrale di Milano con una statua della Madonna di Fatima. Fermato dalla Polizia locale e dai carabinieri, è stato sanzionato e riaccompagnato sulla via di casa.

L'uomo è partito in auto da Landriano e, arrivato in una cascina di via Ripamonti, alla periferia sud di Milano, ha fatto il cambio del mezzo giungendo indisturbato fino in piazza Duomo a bordo di un tratttore. Qui, munito di mascherina, si è inginocchiato e ha pregato rivolto alla cattedrale dedicata a Maria Nascente. Poi è stato identificato dalle forze dell'ordine che non hanno potuto esimersi dal multarlo, per aver violato le misure restrittive in vigore proprio per limitare la diffusione del coronavirus. 

(ha collaborato NICOLA PALMA)