Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 mag 2022

Toghe contro la riforma, sciopero e assemblea

14 mag 2022

Sciopero e assemblea aperta. Si ritroveranno verso le 9.30 di lunedì 16 maggio, davanti all’Aula magna del Palazzo di Giustizia, le toghe che aderiranno allo sciopero indetto dall’Anm contro la riforma dell’ordinamento giudiziario voluta dalla ministra Marta Cartabia. E daranno vita ad "un’assemblea aperta", anche a professori e cittadini, per spiegare le ragioni dell’astensione. Aprirà la discussione l’intervento di Giuseppe Santalucia, presidente dell’Associazione nazionale magistrati.

"Noi magistrati siamo i primi ad aver invocato una riforma dell’ordinamento giudiziario. Ma non questa riforma" scrive la sezione milanese dell’Anm in un volantino appeso in molti luoghi del Palazzo milanese. La stessa sezione che ha organizzato l’assemblea aperta nella quale chi vorrà potrà intervenire. Si attende un’altissima partecipazione allo sciopero e anche chi porterà avanti lunedì attività indifferibili, come turni e udienze con detenuti o procedimenti a rischio prescrizione, potrà comunque comunicare la sua adesione all’astensione.

Per la sezione milanese dell’Anm è una "riforma sbagliata", oltre che "inutile, è anche dannosa: non per noi, ma per il funzionamento del servizio" reso dai magistrati che ribadiscono che la loro non è una presa di posizione per "conservare privilegi". Una riforma che "minerà alle fondamenta quel baluardo di democrazia che finora è stata la Magistratura italiana". Uno degli aspetti più criticati è quello della valutazione dei magistrati e sul punto l’Anm milanese chiarisce: "Se il problema della Giustizia è che il lavoro dei magistrati non è soggetto a valutazione, è bene che si sappia che i magistrati italiani nei primi 28 anni di carriera sono valutati almeno 7 volte, una volta ogni 4 anni".

Sullo sfondo, a prescindere dalla protesta delle toghe contro la riforma Cartabia, restano in ogni caso i cinque referendum sulla giustizia, proposti da Radicali e Lega, sui quali i cittadini potranno esprimersi domenica 12 giugno

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?