Sicurezza, scuola e sviluppo. Manovra da 40,7 milioni di euro

Pioltello rifà cimiteri, istituti scolastici e strade: 28 milioni di investimenti. E non aumenta le tasse. Stangata dell’inflazione, l’assessore Bottasini: abbiamo speso di più per offrire gli stessi servizi.

Sicurezza, istruzione, sviluppo sostenibile, sì alla manovra da 40,7 milioni, 28 dei quali, fra 2023 e 2024, di investimenti. Pioltello rifà cimiteri, scuole, strade. E non aumenta le tasse, Anzi, la giunta promette che recupererà crediti, 750mila euro, "dovuti soprattutto da aziende". Ancora un bilancio difficile per effetto dell’inflazione al 6,5%, una stangata anche sul Comune "abbiamo speso di più per offrire le stesse cose - spiega Giuseppe Bottasini (nella foto), assessore alla partita -. Contenere gli aumenti è un’operazione complicata che passa da nuovi contratti coi fornitori, da una maggiore efficienza della macchina e da un aggiustamento delle quote di partecipazione ai servizi. I conti sono in ordine, "l’indebitamento è basso". Alla base di tutto c’è una scelta di fondo "accendere mutui per non consumare suolo (gli oneri riempiono le casse)", ma nel 2025 l’Amministrazione avvierà anche un piano d’estinzione di vecchi finanziamenti". Tutto "senza rialzo delle aliquote Irpef, Imu e Tari". I servizi sociali assorbono 8,8 milioni, seguono la transizione ecologica, 5 milioni, l’istruzione 2,5, e la sicurezza, 1,6 . Gli interventi più importanti sono previsti sulle scuole "a cominciare dagli impianti e dalla manutenzione in via Bolivia e via Galilei, alla sostituzione dei serramenti in via Togliatti-Signorelli - chiarisce Saimon Gaiotto, vicesindaco con delega ai Lavori pubblici -. Già l’anno scorso a questo capitolo era andato 1 milione e mezzo, ora altri 700mila euro. Proseguiamo nello stesso solco". Due milioni verranno spesi per sistemare i cimiteri di Limito e Pioltello "ci saranno nuove fontanelle, i bagni verranno rifatti con accesso ai disabili, e nel capoluogo è previsto anche l’ampliamento". Altri 70mila euro serviranno invece al potenziamento del parco mezzi della polizia locale e 100mila a interventi nel quartiere Satellite "per il controllo, la lotta al bivacco e al degrado e il contrasto all’abbandono dei rifiuti", sottolinea il vicesindaco.

Risorse importanti pure sulle strade, "già nel 2023 questa voce ha visto un investimento di 1,3 milioni e nel 2024 sono in programma altre opere. Centomila euro serviranno per la nuova segnaletica, "con priorità a stop, parcheggi e mercati", dice Gaiotto. Le vie interessate da lavori di miglioria - asfaltature, marciapiedi, posti auto - saranno Martini, Ghirlandaio, Moro, Mantegna, Veronesi, Venezia, Bolivia, Siracusa, Carducci, Zevi, mentre saranno realizzate strisce pedonali rialzate nelle vie Morvillo, Masaccio e Rugacesio e in via Roma, dove verrà anche rifatto il marciapiede.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro