Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Sessantenne travolto da furgone Amsa

L’uomo era vicino alle strisce pedonali: gravissimo in ospedale con un trauma cranico

Il sessantenne L.L. è ricoverato nel reparto di Rianimazione del Niguarda, in prognosi riservata: ha riportato un grave trauma cranico ed è in condizioni molto critiche. L’uomo è stato investito alle 4 di ieri da un furgoncino dell’Amsa nei pressi dell’attraversamento pedonale all’incrocio tra via Giambellino e via Bellini: il conducente del mezzo per la raccolta dei rifiuti si è subito fermato per chiamare i soccorsi. I sanitari di Areu hanno trovato il sessantenne in stato di incoscienza e in arresto cardiocircolatorio; quindi, l’hanno caricato l’ambulanza e gli hanno praticato le manovre di rianimazione durante il tragitto per arrivare in ospedale. In via Giambellino sono arrivati anche gli agenti del Radiomobile della polizia locale per effettuare i rilievi del caso, individuare il punto esatto in cui è avvenuto l’impatto e chiarire la dinamica dell’accaduto; i ghisa hanno anche raccolto la testimonianza dell’autista di Amsa, sotto choc per quanto accaduto. Un aiuto alle indagini potrebbe arrivare anche dall’analisi dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza installate nella zona, che potrebbero aver ripreso la scena. Stando alle prime informazioni, ancora da confermare, L.L. sarebbe stato investito nei pressi dell’attraversamento pedonale all’incrocio con via Bellini.

"Con riferimento all’incidente di questa mattina (ieri mattina, ndr) in via Giambellino, Amsa esprime la sua vicinanza al cittadino coinvolto e alla sua famiglia – la nota diramata nella tarda mattinata di ieri dalla società del gruppo A2a –. L’autista Amsa in servizio alla guida di un motocarro si è immediatamente fermato e ha chiamato i soccorsi. L’azienda resta in attesa di conoscere gli esiti degli accertamenti in corso ed è a disposizione delle autorità per contribuire a chiarire la dinamica dell’accaduto".

Gi.Bo.

N.P.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?