Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Rincari enormi dei materiali Agire al più presto

andrea
Cronaca

Andrea

Bezziccheri*

Se la pandemia aveva avuto un impatto significativo sul costo delle materie prime, la guerra in corso tra Russia e Ucraina ha provocato un aumento dei prezzi in maniera incontrollata, toccando livelli senza precedenti in Italia e in tutto il mondo.

L’impatto del conflitto in corso sull’economia europea, inclusa quella italiana, è stato notevole, con ripercussioni su tutti i settori legati alla produzione che impiegano materie prime ed energia.

Il settore immobiliare e delle costruzioni è uno di quelli maggiormente colpiti da questa situazione: al momento è molto

difficile reperire i materiali sul mercato e, quando possibile, i costi sono diventati insostenibili per le imprese.

Tali problematiche riguardano non solo i cantieri attualmente in corso, ma anche tutti i nuovi appalti, con relative ripercussioni sui costi e sui conti economici degli operatori.

Tutto questo avviene in un momento storico in cui il settore immobiliare è in una fase di forte ripresa e Milano rappresenta una delle piazze più

briose a tutti i livelli, soprattutto per quel che attiene al comparto residenziale.

Molti cantieri attivi nella città di Milano - dove operiamo - rischiano di fermarsi in attesa che la situazione torni alla normalità, comportando questa situazione un concreto rischio di un forte

rallentamento di un settore importante.

Ci auguriamo, noi come diversi nostri competitor, che Governo e istituzioni si attivino al più presto per invertire la rotta, prevedendo misure efficaci e rapide in sostegno alle imprese costruttrici operanti in tutto il

territorio nazionale in una fase di difficoltà.

* Presidente

Bluestone

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?