"Rafforziamo il rapporto di fiducia"

MILANO Cinquanta comitati e associazioni di più quartieri della città hanno incontrato i c...

"Rafforziamo il rapporto di fiducia"
"Rafforziamo il rapporto di fiducia"

Cinquanta comitati e associazioni di più quartieri della città hanno incontrato i carabinieri. Punto di partenza, "l’esame delle principali criticità", dalla criminalità predatoria alla movida violenta, dallo spaccio di sostanze stupefacenti al degrado urbano, dal disagio giovanile alle occupazioni abusive, "l’incontro è stato l’occasione per fare il punto di situazione sulle iniziative in corso, condividere le modalità di segnalazione alle Stazioni Carabinieri e individuare buone prassi di collaborazione", spiegano i promotori dell’incontro, avvenuto lunedì nell’Aula multimediale della Caserma Carabinieri “Montebello”. A dialogare con i cittadini, il Generale di brigata Pierluigi Solazzo, Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri. Al suo fianco, il comandante del Gruppo Carabinieri di Milano, del Nucleo Radiomobile, il Capo centrale operativa e i Comandanti delle Compagnie Duomo, Porta Monforte e Porta Magenta, oltre ai 17 Comandanti delle Stazioni della città. "L’obiettivo è alimentare i circuiti di ascolto e dialogo già in atto, in primo luogo in chiave di rassicurazione.

In quest’ottica, l’iniziativa consente di rafforzare il rapporto di fiducia tra la cittadinanza, le realtà del terzo settore e l’Arma dei Carabinieri, individuando nel dialogo e nel confronto strutturato il principale strumento per indirizzare al meglio il dispositivo di prevenzione e contrasto. L’evento è parte di un percorso, già attivo in tutto il capoluogo lombardo attraverso altre iniziative di prossimità tra cui il Carabiniere di quartiere. Ci saranno ulteriori momenti di confronto e condivisione".

M.V.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro